Regolamento Palestra Totem

Il presente regolamento norma l’ingresso e l’utilizzo della palestra di arrampicata Totem  sita presso la sede della Sezione CAI di Carpi, via Cuneo, 51 – Carpi (Mo).

La palestra di arrampicata Totem e’ un ambiente del Club Alpino Italiano Sezione di Carpi ed e’ gestita da Responsabili della Sezione CAI di Carpi. I Responsabili della gestione della Palestra sono riconosciuti tali dalla Sezione CAI di Carpi.

La pratica dell’arrampicata sportiva negli spazi della struttura è consentita solamente dopo la presa visione e l’accettazione firmata del presente regolamento. Coloro che violano le disposizioni del regolamento possono essere allontanati dalla palestra.

L’accesso alle strutture d’arrampicata è consentito solo durante gli orari d’apertura, questi ultimi verranno esposti sia all’esterno che internamente ai locali della struttura.

ORARI

E’ garantita l’apertura al pubblico della palestra arrampicata nei giorni di:
Martedi’, Giovedi’ dalle ore 20 alle ore 23.

NORME GENERALI

  1. L’accesso è autorizzato solo a chi ha  firmato una copia del seguente Regolamento e ha versato la quota d’ingresso in base al listino esposto prima di usufruire della palestra. Anche le bibite si pagano nel momento della richiesta e ritiro. La registrazione degli ingressi viene effettuata dai Responsabili di serata.
  2. Ogni Utente è consapevole del fatto che l’arrampicata può comportare di per se’ stessa rischi di infortunio e si assume ogni responsabilità di eventuali incidenti a suo carico. Premesso che la pratica dell’arrampicata sportiva è uno sport potenzialmente pericoloso, è fatto obbligo a tutti i frequentatori di rispettare scrupolosamente le norme di seguito riportate.
  3. Con la firma del Regolamento l’Utente conferma di aver letto e accettato le disposizioni del Regolamento che gli è stato consegnato. Tale firma solleva da ogni responsabilità la Sezione CAI di Carpi e i Responsabili della palestra presenti in loco per incidenti che si dovessero verificare.
  4. L’accesso alla palestra è consentito solo negli orari esposti con la presenza e il controllo dei Responsabili della  Sezione CAI di Carpi.
  5. La Sezione CAI di Carpi garantisce la presenza all’interno della palestra di personale formato per la gestione di natura tecnica delle attrezzature (prese, moschettoni, corde).
  6. I Responsabili all’apertura ed al controllo della fruizione della struttura di arrampicata non svolgono nessuna attività di istruzione o assistenza all’arrampicata, che viene svolta in maniera autonoma o assieme a compagni di boulder o cordata scelti in completa autonomia e delle cui capacità ed esperienza la Sezione CAI di Carpi e Responsabili Totem non rispondono. I Responsabili rimangono comunque a disposizione per dare consigli, spiegazioni ed aiuto relativamente all’utilizzo della palestra ed accessori ai principianti o ai nuovi Utenti che non si sentono sicuri nei primi utilizzi della struttura.
  7. In caso di anomalie delle attrezzature, prese mal avvitate o difettose, l’Utente deve sospendere l’attività e segnalare l’anomalia ai responsabili che provvederanno a ripristinare la normalità.
  8. In caso di anomalia l’Utente non può assolutamente tentare in autonomia di ripristinare l’attrezzatura non funzionante.
  9. E’ vietato arrampicare con scarpe che non siano specificatamente quelle da arrampicata. Nell’interesse igienico collettivo, non è consentito salire sui materassi o scalare sulla struttura con le scarpe utilizzate fuori dalla stessa.
  10. Solo l’incaricato di serata o i responsabili Totem possono accedere agli armadi e ai cassetti contenenti attrezzature varie, scarpe, prese e altri strumenti in proprieta’ della Sezione CAI di Carpi ad uso gestione e manutenzione della Palestra.
  11. Il posizionamento delle prese, la tracciatura delle vie e applicazione di adesivi ed il posizionamento dei connettori di sicurezza è riservato al personale della palestra; le prese, inoltre, non possono essere spostate o girate dagli utenti, i quali, in ogni caso, devono fare attenzione alla possibilità di appigli allentati.
  12. L’attrezzatura che si trova all’interno della palestra non deve essere utilzzata in modo improprio. Gli utenti devono segnalare alla gestione qualunque anomalia riscontrata nella struttura.
  13. La palestra dispone di un noleggio di scarpette per adulti e bambini, il cui costo è indicato sui listini esposti. Si consiglia l’acquisto di scarpette ad uso personale a chi diventa praticante abituale.
  14. Si prega di non ammassare scarpe e abbigliamento vario dentro la palestra. Borse ingombranti e scarpe devono essere messe negli spogliatoi. In palestra sono a disposizione piccoli contenitori per oggetti personali.
  15. La Sezione CAI di Carpi, la palestra Totem e il Circolo Gorizia non si assumumono l’obbligo e la responsabilità per la custodia dei materiali e qualunque altro bene o effetto personale durante la permanenza degli arrampicatori nei locali della struttura.
  16. Si raccomanda di fare attenzione alle persone che arrampicano e a loro eventuali cadute. Si raccomanda di aiutare le persone in difficolta’ “parando” in eventuali momenti di evidente difficolta’ o cadute.
  17. La palestra potrà, previo avviso apposto in bacheca, essere occasionalmente chiusa o parzialmente agibile (corsi di arrampicata, manifestazioni, ecc.) senza che questo comporti una riduzione del prezzo dell’abbonamento.
  18. La gestione non fornisce il materiale tecnico individuale se non concordato preventivamente.
  19. Ogni singola persona deve tenere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti delle altre persone che arrampicano e utilizzano le attrezzature della palestra. Durante l’attività all’interno della palestra ogni frequentatore deve adottare un comportamento educato, diligente e igienico al fine di evitare rischi per se stesso e per gli altri. Per quanto possibile tenete pulito: pulite anche ciò che altri meno attenti hanno sporcato.
  20. È fatto comunque obbligo a tutti gli utilizzatori di limitare al minimo indispensabile l’utilizzo di magnesite, in modo tale da ridurre al massimo la quantità di polvere e aumentare l’igiene dell’ambiente. Non e’ consentito l’uso di magnesite sfusa. Usare solo palline “chalk-ball” o magnesite liquida.
  21. Gli Utenti sono caldamente a rispettare la buona educazione per quanto riguarda la pulizia, la turba dell’ambiente con schiamazzi  e a rispettare la raccolta differenziata dei rifiuti.
  22. I frequentatori sono tenuti ad attenersi a quanto indicato dal personale responsabile di servizio al fine di garantire la massima sicurezza per la pratica dell’arrampicata.
  23. È facoltà del personale responsabile di allontanare dalla palestra chiunque si comporti in modo ritenuto non conforme a quanto previsto nel presente regolamento.

REGOLAMENTO ARRAMPICATA BOULDERING

  1. Il Bouldering e’ consentito solo nell’area predisposta ed esclusivamente con la protezione dei materassi.
  2. Quando si fa bouldering e obbligatorio togliersi anelli e orologi, ed eliminare dalle tasche qualunque oggetto che possa tagliare ed infiggersi (matite, penne, chiavi,…).
  3. Se si arrampica in traverso lungo i pannelli, ha la precedenza chi scala in verticale.
  4. Siate consapevoli dei rischi del bouldering. Se necessario chiedete l’ausilio di un compagno o di un responsabile della palestra che segua la vostra arrampicata ed eventualmente agevoli la vostra caduta.
  5. È vietato utilizzare le strutture della sala boulder indossando l’imbracatura, rinvii, il sacchetto porta magnesite o altri elementi contundenti che possono danneggiare il materasso di protezione o essere potenzialmente pericolosi in caso di caduta.
  6. È vietato sostare sui materassi di protezione mentre altri arrampicatori stanno effettuando fasi di scalata. La precedenza è di chi arrampica.

REGOLAMENTO ARRAMPICATA CON LA CORDA

  1. L’arrampicata con la corda dall’alto “top rope” può essere praticata solamente sulle vie ad essa espressamente deputate ed individuate dal personale della struttura.
  2. E’ proibito arrampicare da capocordata sulle pareti attrezzate per l’arrampicata con corda. Gli spit o anelli di sicurezza presenti sulle pareti sono utilizzati solo a scopo di fissaggio prese e non sono testati per cadute in caso di arrampicata con la corda.
  3. Sulle pareti fisse si può arrampicare utilizzando obbligatoriamente attrezzature e materiali (corde, imbracature, freni, moschettoni e dispositivi di protezione della caduta) conformi all’uso specifico, in buono stato, dotati di marcatura CE.
  4. Ciascun frequentatore della palestra è responsabile della corretta manutenzione ed uso della propria attrezzatura personale e si assume quindi ogni responsabilità in relazione a danni a persone e/o cose cagionati dalla vetusta o mancata omologazione della attrezzatura in proprietà e/o uso.
  5. Chi non è in possesso dei requisiti tecnici e/o esperienza necessaria a praticare l’arrampicata sportiva con l’utilizzo della corda dovrà categoricamente astenersi da qualsiasi manovra di salita o sicurezza ad altri.
  6. Coloro che hanno sottoscritto e condiviso il regolamento, possono accompagnare un compagno previa assunzione totale delle responsabilità (compilare apposito modulo).
  7. Negli itinerari messi a disposizione dai gestori ci si dovrà assicurare utilizzando il moschettone posto all’estremità della corda, che andrà collegato direttamente all’anello di servizio dell’imbragatura.
  8. Arrampicare in autosicura non è consentito, chi intende farlo verrà allontanato dalla struttura.
  9. E’ proibito sfilare le corde installate sulle catene di sicurezza in cima alle pareti alte attrezzate per l’arrampicata con imbragatura.

MINORENNI

  1. I minorenni, per la frequentazione della sala di arrampicata con la corda, devono obbligatoriamente essere accompagnati ed assistiti da un adulto firmatario dell’accettazione del presente Regolamento e Foglio responsabilita’.
  2. È ammessa la frequentazione della sala boulder ai minori non accompagnati che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età. I minori che non hanno compiuto il sedicesimo anno di età, per la frequentazione della sala boulder, devono obbligatoriamente essere accompagnati ed assistiti da un adulto firmatario dell’accettazione del presente regolamento.
  3. I minori che non hanno compiuto il sedicesimo anno di età, non possono salire sopra i 2,5 m di altezza.
  4. L’adulto avrà la completa responsabilità del minore, di esso dovrà controllare ogni azione affinché venga rispettato il presente regolamento e affinché non incorra in possibili incidenti.

    DIVIETI

    1. Vietato arrampicare in palestra senza la presenza dei responsabili.
    2. Vietato accedere ai locali Totem al di fuori dei giorni e degli orari di apertura.
    3. Vietato arrampicare con scarpe che non siano quelle specifiche da arrampicata.
    4. Vietato arrampicare o assicurare con telefonino o cuffie. Non utilizzare anelli alle dita e collane robuste al collo quando si arrampica sia su muro con corda che in zona Boulder.
    5. E’ tassativamente vietato l’uso della magnesite sfusa in ogni situazione. Si possono usare palline (chalk-ball) o la magnesite liquida. Non e’ consentito indossare il portamagnesite mentre si arrampica. Vietato lasciare i sacchetti portamagnesite sui materassi e alla base delle pareti. Agli utilizzatori che ignorano queste regole, verra’ requisito il sacchetto per la durata della loro permanenza in palestra.
    6. Vietato cambiare, modificare, asportare appoggi, appigli e moschettoni.
    7. Vietato all’assicuratore fare scendere velocemente l’arrampicatore dalla sosta nelle vie a corda.
    8. Vietato arrampicare in auto sicura.
    9. Vieiato sostare sotto la parete per chi non arrampica, sedersi o sostare sul materasso del boulder.
    10. Vietato arrampicare sotto o sopra un arrampicatore, o comunque sostare in posizione tale che l’eventuale caduta di chi scala possa essere causa di danni per entrambi.
    11. E’ proibito sfilare le corde installate sulle catene di sicurezza in cima alle pareti alte attrezzate per l’arrampicata con imbragatura.
    12. E’ vietato turbare l’ambiente con schiamazzi, urla in palestra, tenere la musica ad alto volume ed in generale una condotta non consona all’attivita’ sportiva ed al rispetto altrui che possa recare disturbo, molestia o danni alla struttura o a terzi. Non correre in palestra.
    13. All’interno della palestra è vietato svolgere qualsiasi attività incompatibile con l’arrampicata sportiva. E’ inoltre vietato fumare ed accedere alla palestra con cibo o bevande.

    Regolamento Spogliatoi

    Gli spogliatoi non sono custoditi, percio’ ogni persona e’ responsabile dei propri beni.
    Il CAI sezione di Carpi, la Totem o il Circolo Gorizia non sono responsabili di eventuali furti o smarrimenti.

    1. Si prega di mantenere l’ordine e la pulizia nei bagni, negli spogliatoi e negli spazi comuni fuori dalla palestra.

    La Palestra e’ di tutti: Rispettatela, rispettate cio’ che contiene e chi la gestisce.
    E soprattutto: sempre massima attenzione mentre la utilizziamo.

    Il presente Regolamento e Foglio responsabilita’ ha effetto fino a quando non verranno apportate modifiche o aggiunte concordate con il CAI Sezione di Carpi.

6.490 visite | Stampa Pagina

7 risposte a Regolamento Palestra Totem

  1. Barbara Armanini scrive:

    Bravi!
    Una domanda …anzi 2
    l’ingresso è a pagamento?
    E’ aperta anche ai non soci CAI?
    Grazie

    Barbara (responsabile palestra di arrampicata CAI Cremona)

    • Monica scrive:

      Ciao, sono Monica una delle responsabili della palestra Totem.
      L’ingresso in palestra richiede un contributo di 5 Euro ed essendo la palestra del CAI sezione di Carpi, entrano i soli Soci CAI (anche di altre sezioni). Cio’ che ci preme e’ la copertura assicurativa per gli utenti. La tessera CAI e’ cio’ che, per ora, ci da’ assoluta certezza in tal senso.
      Per chi non e’ mai venuto il primo ingresso e’ a titolo di prova con rilascio da parte dell’interessato di dichiarazione liberatoria.
      Per gli ingressi successivi, per chi volesse entrare senza tessera, richiediamo la stipula di copertura assicurativa valida per la serata in cui si vuole arrampicare, previa comunicazione dei dati di nascita almeno 24 ore prima dell’accesso in palestra. Il costo per quest’ultima modalità assicurativa è di euro 4,00 per ogni ingresso.
      A disposizione.. ciao, Monica

  2. Matteo scrive:

    Ciao.. mi sono traferito da poco vicino Carpi; sono un principiante, ho fatto arrampicata
    ma per vie facili; ci sono istruttori all’interno della palestra o corsi a pagamento? L’imbragatura , le corde, i moschettoni sono messi a disposizione dalla palestra? ciao a presto

    • mmalagoli scrive:

      Ciao Matteo,
      contatta il CAI negli orari di apertura allo 059-696808 per i corsi oppure vai direttamente in palestra per informazioni, il martedi’ ed il giovedi sera dalle 20. E’ una palestra 99% boulder quindi non e’ alta e si arrampica senza corde, moschettoni etc. Solo scarpette.

  3. simone scrive:

    Ciao,
    mi trasferirò vicino Carpi per lavoro e volevo continuare a coltivare la passione per l’arrampicata che mi vede impegnato anche come aspirante istruttore del cai di Vittorio Veneto: oltre alla sala boulder di Carpi ci sono delle falesie vicine dove arrampicare nei mesi estivi senza dover fare troppi chilometri? so che non è un’informazione strettamente legata alla palestra ma credo sia utile capire cosa poter fare in ambiente o in falesia oltre che in palestra che è utile sicuramente come allenamento ma che manca della parte a contatto con la natura e con l’aria aperta
    Ciao e grazie

  4. Luca scrive:

    grazie dell’informazione,possibile visita in futuro. purtroppo la nostra palestra d’arrampicata cai di Cento(FE) e inagibile causa terremoto e non ci sono per adesso sviluppi positivi all’orizzonte.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>