CarPiccozza 2018

Sogno Canadese | Val Travenanzes

Sogno Canadese | Val Travenanzes

Sei attratto dall’acqua che in periodo invernale ghiaccia in flussi verticali simili, a volte, a vere e proprie cattedrali ?

Non ti spaventa quando il termometro scende sotto lo zero, ma anzi ne intravedi nuove opportunità?

Arrampichi già su roccia e vorresti sapere cosa si prova a farlo su ghiaccio?

Se queste domande hanno in te una risposta positiva, leggi sotto.

PROGRAMMA

mercoledì, gennaio 31, 2017Teorica : Nodi e legature e tecniche di assicurazione su terreni ghiacciati
mercoledì, febbraio 7, 2017Teorica : Lettura e conoscenza del ghiaccio e condizioni niveo
mercoledì, febbraio 14, 2017Teorica : Tecnica di progressione con 2 attrezzi
sabato, febbraio 17, 2017Pratica : Campo Tures, tecnica e salita cascate in moulinette.
domenica, febbraio 18, 2017Pratica : Campo Tures, tecnica e salita cascate in moulinette.

 

Cosa è?CarPiccozza è una iniziativa rivolta preferibilmente a persone già in possesso di un minimo di esperienza alpinistica simile a quella acquisita in un corso di Alpinismo base (A1) e che vorrebbero approcciare l’esperienza del ghiaccio verticale.
Che obiettivi si pone?Questa iniziativa si prefigge dare la possibilità di approcciare per la prima volta la materia ghiaccio verticale, anche a neofiti. Alcune lezioni teoriche preventive permetteranno un approccio consapevole.
Come è composto?CarPiccozza si articola in 3 lezioni teoriche e 2 giornate di attività in ambiente, nelle quali si metterà in pratica quanto appreso nelle lezioni.
A chi è rivolto?:A chi ha frequentato un corso A1, AR1 od ha esperienza equivalente.
Per l’ammissione al corso sarà valutato il curriculum alpinistico personale.
L’iscrizione al corso è aperta ai soci CAI che abbiano compiuto il 18° anno di età.
Quanto costa ?:La quota di iscrizione fissata in 120.00 €, comprende le dispense didattiche in CD-Rom, le dispense tecniche relative alle uscite pratiche e l’uso del materiale comune della scuola come: le corde, piccozze tecniche da cascata. Artva, pale, sonde sono di responsabilità dell’allievo anche se la Scuola ne mette parecchie a disposizione per il noleggio.
Quando e dove si svolge?:Le lezioni teoriche si terranno presso le sedi CAI Carpi in via Cuneo, 51
Ore 20,45 puntuali
Dove si svolge l’attività pratica?:Le date e le località indicate dal programma del corso potranno variare ad insindacabile giudizio della direzione del corso, qualora un andamento meteo sfavorevole o cause di forza maggiore lo richiedessero.
Cosa altro devo sapere?:L’attività verrà attivato al raggiungimento di 8 iscritti, fino al raggiungimento dei 10 posti disponibili.
Il referente dell’attività è l’Istruttore Nazionale di Alpinismo Cristian Farioli, vicereferente è l’Istruttore Regionale di Alpinismo Andrea Pellegrini, coadiuvati da Istruttori Sezionali della scuola Montanari per un rapporto allievi/istruttori 2/1.
Importante :
  1. Se non saranno rispettati i termini di preavviso richiesti dalla direzione, come ad esempio disdette entro breve tempo dall’uscita, le caparre non saranno rimborsate.
Come mi iscrivo?:Compila la domanda su questo form

Le iscrizioni si raccoglieranno solo via internet tramite apposito form sul sito del Cai Carpi.
La caparra di 50€ richiesta può essere versata di persona presso la sede del CAI di Carpi negli orari di aperture, oppure tramite bonifico all’IBAN IT69H0760105138297079497080 indicando come beneficiario “Bertolani Nicola” causale “caparra per Carpicozza 2018 di nome e cognome” (inviare stampa del bonifico all’indirizzo mail di referente e vicereferente).
NB: in caso di superamento del limite massimo degli iscritti, la data di versamento della caparra (o di esecuzione del bonifico) verrà considerato come uno dei criteri principe per eventuale selezione degli allievi.

REGOLAMENTO
L’attività è aperta a tutti i soci C.A.I. che abbiano compiuto 18 anni di età ed in regola con l’iscrizione nell’anno corrente.
L’accettazione definitiva dell’iscrizione avviene ad insindacabile giudizio della Direzione.
La Direzione si riserva peraltro di escludere, in qualsiasi momento e senza alcun obbligo di rimborso i partecipanti che risultassero non idonei.
Nessun tipo di rimborso verrà fatto in caso di ritiro dal corso.
Le uscite potranno subire variazioni derivanti da esigenze organizzative e condizioni meteo.
I trasferimenti su strada saranno effettuati con mezzi privati, ed il costo equamente diviso fra i partecipanti all’uscita
 MATERIALE RICHIESTO
EQUIPAGGIAMENTOE’ richiesto un equipaggiamento adeguato all’attività e comprende:

INDISPENSABILE:

  • imbragatura bassa
  • casco da alpinismo
  • scarponi rigidi termici e da alpinismo
  • ramponi min 12 punte con 2 frontali verticali, ad attacco rapido preferibilmente
  • 1 moschettone a base larga con ghiera, tipo HMS
  • 2 moschettoni con ghiera piccoli, tipo ancoraggio
  • 1 cordino kevlar da 3,5 m aperto
  • abbigliamento adeguato all’alta montagna
  • occhiali da sole protettivi ed idonei per l’uso in ghiacciaio
  • pila frontale
  • ghette
  • guanti caldi ma aderenti o moffole invernali

FACOLTATIVI:

  • 2 piccozze tecniche
  • Viti da ghiaccio
  • Maschera da sci
  • Assicuratore autobloccante  Gri-Gri

Si consiglia di attendere la lezione sui materiali in cui portare attrezzatura personale da far visionare agli istruttori e solo dopo fare acquisti.
La scuola metterà a disposizione le corde.
Chi non disponesse di piccozze tecniche, verrà indirizzato presso negozianti in grado di noleggiarle.
Il resto del materiale necessario all’attività verrà messo a dispozione dagliistruttori, che si ricorda sono volontari e non percepiscono alcun compenso per la propria attività e tempo libero dedicato a tramandare la loro passione, nella massima sicurezza possibile.