Escursionisti Esperti 2021

esc-espResponsabili:  Paolo Lottini e Marco Bulgarelli

Iscrizione solo online compilando il modulo a fondo pagina.

La Sezione di Carpi organizza una serie di uscite di approfondimento a numero di partecipanti limitato, che mirano a dare all’escursionista già praticante una preparazione superiore, per affrontare con maggiore consapevolezza qualsiasi difficoltà escursionistica, per cercare di prevenire gli incidenti, per programmare da solo i propri trekking, rispettare l’ambiente, trovare e cercare di superare i propri limiti fisici e psicologici.

E’ il naturale seguito del Corso di escursionismo di base e si integra con il Corso di orientamento (che si svolgono normalmente in primavera) per avere una preparazione completa per coloro che vogliono andare in montagna con la massima consapevolezza su qualsiasi itinerario escursionistico che non preveda difficoltà alpinistiche specifiche.

Continua a leggere

13 Giugno – Escursione sul Libro Aperto

Monte Libro Aperto 1937 m
Appennino Tosco-Emiliano
Domenica 13 Giugno 2021
Difficoltà E

Prenotazione solo online compilando il modulo a fondo pagina

Il Libro Aperto è un gruppo montuoso costituito da due vette: Monte Rotondo (1.937 m s.l.m.) e Monte Belvedere (1.896 m s.l.m.). Viste dalla valle del torrente Lima, i versanti delle due cime appaiono dritti e incidenti, con un angolo tale da sembrare un enorme libro aperto: da qui l’etimologia. Le cime del Monte Libro Aperto si trovano a pochi metri dal confine tra la Toscana e l’Emilia-Romagna, difatti ricadono sia in provincia di Modena che in quella di Pistoia, fungono da spartiacque tra il bacino tirrenico e quello adriatico. Dalla cima principale si diparte inoltre una seconda cresta che separa le valli dei torrenti Leo e Scoltenna che, unendosi, generano il fiume Panaro. Continua a leggere

23 Maggio – Strada del Ponale in MTB


Strada del Ponale in MTB
Domenica 23 Maggio 2021
Difficoltà TC/MC

Prenotazioni esclusivamente online a fondo pagina.

 La strada del Ponale e’ una vecchia strada che risale la valle del torrente ponale, collegando il lago di Ledro con riva del Garda. Costruita a meta’ del xix secolo, e’ stata utilizzata per il traffico fino al 1995, dal 2004 e’ divenuta pista ciclabile. Grazie alla spettacolare vista che offre a picco sul lago di Garda e’ diventato uno dei percorsi piu’ famosi in tutta Europa. 

Descrizione del percorso: Dal porto di Riva del Garda (70 mt)seguiamo per ca. 500 m in direzione sud la Gardasana, poco prima della galleria ha inizio la salita lungo il “Sentiero del Ponale”. Dopo ca. 3km raggiungiamo il bar al “Ponte Alto” e all’incrocio successivo teniamo la destra per Pre’/Molina. Per 2km seguiamo una strada abbandonata per la Val di Ledro fino alla SS 240 per poi svoltare prima a sinistra sul ponte e poi a destra per la ripida forestale. Seguendo i cartelli prima raggiungiamo il paese di Pre’ (501m) e successivamente Molina di Ledro (640 m). Non ci resta ora che tornare a Molina e rifare la ciclabile in discesa fino a Riva. In alternativa si potrebbe allungare un po’ andando al belvedere a Pregasina. 

Il percorso è adatto a MTB sia muscolari che assistite e a City Cross.

Continua a leggere

I Fantalpici – Monte Grondilice

I FANTALPICI
Monte Grondilice 1809 m
Alpi Apuane
Domenica 30 Maggio 2021
Difficoltà EE

Prenotazione solo online compilando il modulo a fondo pagina

Quinta vetta delle Apuane per altezza, il Monte Grondìlice 1809m è una gigantesca muraglia allungata dall’aspetto dolomitico. La sua anticima occidentale, più bassa di una ventina di metri rispetto alla principale, fa da nodo tra la Garfagnana e la Lunigiana. Dalla cima il panorama è spettacolare, si vedono benissimo il Sagro, il Pizzo d’Uccello, il Pisanino, il Cavallo, la Tambura, l’Altissimo, la Pània della Croce e nelle giornate più limpide anche la Corsica.

Descrizione del percorso
Lasciate le auto app Rifugio Donegani 1150m si prende il sentiero che sale ad una cava di marmo dove imbocchiamo a destra il sentiero che porta alla Foce di Giovo 1500m, dove a destra si stacca il sentiero per la via normale del Pizzo d’Uccello. Noi prendiamo a sinistra sul segnavia 179  che costeggia la cresta del Garnerone fino ad arrivare in prossimità del Rifugio Orto di Donna. Si sale ora sul sentiero 186 che sale in direzione ovest fino alla Finestra del Grondilice 1744m. Abbandonato il sentiero si inizia la salita alla cima sulla via normale che con qualche breve salto di roccia ci porta alla cima arrotondata del Monte Grondilice 1809m. Si ritorna ora alla Finestra del Grondilice e di riascende al Rifugio Orto di Donna 1500m. Dopo una meritata sosta si scente per la strada marmifera che riporta alla cava e al Rifugio Dunegani.

Continua a leggere

Corso Escursionismo di Base 2021

Ecco l’occasione che aspettavi per imparare e mettere in pratica alcune tecniche per migliorare il tuo essere escursionista. Dall’abbigliamento alla medicina di montagna, parleremo, ma soprattutto metteremo in pratica, divertendoci, le cose che servono veramente per camminare preparati e consapevoli sui sentieri di montagna.

Il Corso affronta argomenti utili a chi vuole praticare con consapevolezza l’escursionismo e a chi vede nell’escursione anche un momento di ricerca e di conoscenza. A causa dell’emergenza Covid-19, quest’anno il corso comprenderà 10 lezioni teoriche in didattica a distanza e 6 uscite in ambiente montano in diverse località dell’Appennino Emiliano Romagnolo, dove verrà messo in pratica quanto appreso nelle lezioni teoriche.

La pre-iscrizione avverrà esclusivamente ONLINE previa compilazione del modulo a fondo pagina dal 12 marzo 2021.

Direttore del Corso: AE – AE Edi Forghieri 3402875015 (NO ORARIO DI LAVORO) d.caiumi@tiscali.it

Continua a leggere

La Via Vandelli e la Bibulca – Serata con Paolo Cervigni

“LA VIA VANDELLI E LA BIBULCA”
Serata in Videoconferenza ZOOM e live streaming sul canale YouTube con l’Autore PAOLO CERVIGNI
VENERDI’ 5 MARZO ore 21:00
Conducono la serata Nelson Bova e Paolo Lottini

La registrazione della serata (suddivisa in quattro video) è visibile sul nostro canale YouTube qui: https://youtube.com/playlist?list=PLBJcIjWF26hngpEYbWwCz–pi89JQFiqS

“Quando nel 1728 lo Stato Estense venne unito al Ducato di Massa attraverso un accordo matrimoniale, nacque l’esigenza di collegare Modena a Massa con una strada moderna. Vista l’urgenza, per prima cosa venne allargata la Via Bibulca da Sassuolo al Passo delle Radici, poi nel 1739 venne aperto un nuovo tracciato attraverso Pavullo e Lama Mocogno fino al crinale appenninico. In ultimo, un terzo tracciato servì per collegare con una bretella Sassuolo a Pavullo. Il percorso toscano, iniziato da subito e concluso solo all’inaugurazione, avvenuta nel 1752, dovette superare le maggiori difficoltà soprattutto nell’attraversamento delle selvagge Alpi Apuane dove una strada non era mai passata prima.” 

Il “vulcanico” Paolo Cervigni ci descriverà, con la sua proverbiale precisione, i tre tracciati proposti nella  guida e come possono essere percorsi ai nostri giorni a piedi, a cavallo, in mountain-bike ed anche in auto.

E’ un lungo viaggio, bello, attraverso la storia, la natura e la cultura dell’Appennino e delle Apuane, che ha come meta il tanto agognato sbocco al mare per il quale Francesco III d’Este commissionò la nuova Strada Ducale al matematico Domenico Vandelli di Modena che la realizzò.

Paolo Cervigni. Scrittore e Socio del Club Alpino Sezione di Carpi, ha pubblicato più di venti guide escursionistiche a tutto tondo. Le sue pubblicazioni spaziano dalle grandi traversate alpine, alle alte vie dolomitiche, passando per le tante guide dedicate all’Appennino e alla nostra pianura.
Pagina web personale: www.paolocervigni.com

Video “Il Mondo dei Funghi”

Ecco il video sul nostro canale Youtube della videoconferenza ZOOM tenutasi il 19 Febbraio 2021 per capire e conoscere cosa sono i funghi, dove nascono e le caratteristiche principali per distinguerli, con una carrellata delle principali specie presenti nelle nostre zone. Relatore: Stefano Beltrami

Il Bollettino Valanghe – Lettura e Interpretazione

Tutti noi sappiamo cos’è un bollettino valanghe, ma siamo proprio sicuri di saperlo interpretare al meglio? Sappiamo, ad esempio, la differenza che c’è tra un grado di pericolo due e un grado tre? Siamo in grado di adottare i comportamenti più appropriati per ridurre il rischio nelle varie situazioni di pericolo?

Giovedì 28 gennaio 2021 alle ore 21.00 il Club Alpino Italiano Sezione di Carpi organizza una serata in videoconferenza per familiarizzare col linguaggio del bollettino valanghe e poterlo usare come strumento decisionale supplementare, per minimizzare il rischio quando programmeremo le nostre escursioni in ambiente innevato.

Relatore: AE Paolo Lottini.

Inizialmente la serata è stata proposta a coloro che si sono iscritti alle uscite di Escursionismo Invernale, ma vista l’importanza dell’argomento e trattandosi di un approfondimento online, abbiamo deciso di aprirla a tutti coloro che possono essere interessati.

Questo il link per il rivedere il video della serata: https://youtu.be/O6-V0ajkTA0

VIDEO – L’Alpinismo Carpigiano dal ‘700 ai giorni nostri

In occasione del 75° Anniversario della Sezione CAI di Carpi e del 50° della costruzione del Rifugio Città di Carpi, situato ai piedi dei Cadini di Misurina, l’instancabile Socio e scrittore Dott. Dante Colli presenta la sua ultima fatica “L’Alpinismo Carpigiano dal ‘700 ai giorni nostri”, un libro dedicato al rapporto dei carpigiani con la montagna e alla Sezione di Carpi del Club Alpino Italiano.

Conduce la serata il giornalista di RAI 3 Nelson Bova. Interventi di Marco Bulgarelli, Maria Luisa Rebecchi e Paolo Lottini

Escursionismo Invernale 2021

Responsabili: Paolo Lottini, Marco Bulgarelli

Il CAI di Carpi organizza una serie di uscite didattiche rivolte a tutti coloro che desiderano affrontare dei percorsi escursionistici sulla neve. In particolare, verranno approfondite le tecniche per l’utilizzo delle ciaspole ma anche dei ramponi per superare percorsi più impegnativi sempre rimanendo in ambito escursionistico.

Le uscite saranno precedute da due serate di approfondimento in videoconferenza su abbigliamento, materiali, attrezzatura, nivologia e pericoli in ambiente montano nel periodo invernale.

I POSTI DISPONIBILI SONO ESAURITI!!!

Programma 2021

  • 7 gennaio (giovedì ore 21.00) – Serata in videoconferenza di presentazione dell’attività e approfondimento su materiali e abbigliamento. Guarda il video della serata: https://youtu.be/R9owyzWhDBE
  • 10 gennaio Uscita con le ciaspole – Giornata didattica in ambiente a numero chiuso per conoscere e approfondire i movimenti base e la progressione con questi meravigliosi strumenti su terreno innevato.
  • 14 gennaio (giovedì ore 21.00) – “In montagna d’inverno la neve, il ghiaccio e l’ARTVA” serata in videoconferenza di approfondimento a cura di Enrico Lancellotti, Istruttore di sci alpinismo. La serata è aperta a tutti gli interessati, questo è il link per accedere: https://us02web.zoom.us/j/82939257554?pwd=cXNwZjgrWGEyT1VYQm8wdVhVT1JsUT09
    ID riunione: 829 3925 7554
    Passcode: 631909
  • 24 gennaioIn Appennino con i ramponi – Seconda giornata didattica in ambiente a numero chiuso, questa volta dedicata alla piccozza e ai ramponi. Vedremo insieme come si usano e quali sono i metodi di progressione per una maggiore consapevolezza anche in ambito escursionistico nel periodo invernale.
  • 7 febbraioCiaspolata in ambiente – Escursione guidata in ambiente con le ciaspole dove metteremo in pratica quanto appreso nelle serate e nelle uscite precedenti.

La partecipazione alle tre uscite è a numero chiuso (con un massimo di 15 persone). Le serate in videoconferenza saranno aperte a tutti, registrate e rese disponibili nei giorni successivi. Continua a leggere