I Fantalpici – Cima Carega da Ronchi

– L’uscita è stata ANNULLATA causa maltempo! –
I FANTALPICI
Cima Carega 2259 m (per la Valle dei Ronchi)
Gruppo delle Piccole Dolomiti
24 Novembre 2019

La cima del Carega 2259 m può essere raggiunta da vari versanti. Uno dei percorsi meno frequentati ma non per questo meno belli è quello che sale dalla Val di Ronchi partendo dal paese, Ronchi 690 m, che le dà il nome. L’unico inconveniente, al di là della lunghezza effettiva, è il dislivello da superare di 1569 m.
Superato il ripido tratto nel bosco si entra in una dimensione selvaggia e decisamente “dolomitica”, in un ambiente selvaggio, vasto e affascinante, dove rimangono tracce evidenti delle fortificazioni della Grande guerra e accanto al sentiero militare i vai tormentati dai cumuli infiniti delle rocce sgretolate e dei ghiaioni si abbassano a precipizio verso la Vallarsa sull’altro versante.
La neve sicuramente rallenterà la progressione, ma se fosse possibile sarebbe estremamente interessante, una volta raggiuta la vetta del Carega, scendere completando un giro ad anello che prima di abbassarsi vertiginosamente per raggiungere di nuovo Ronchi prevede la salita su Cima Levante 2020 m, un incredibile terrazzo affacciato sul vuoto che si sporge sul Pasubio a nord e sui Lessini sul lato opposto, con una veduta di incomparabile bellezza. In questo modo il dislivello da superare si alzerebbe a circa 1700 m. Ma naturalmente si valuterà sul luogo quale sarà il reale percorso che si deciderà di affrontare, dal momento che, come si è detto prima, il terreno sarà sicuramente ingombro di neve, con tutto quello che ne consegue anche in termini di sicurezza.

  • Andata: Ronchi 690 m – sentiero 108 – Cima Carega 2259 m
  • Ritorno: Cima Carega 2259 m – Pala di Cherle 1974 m – sentiero 115 – Cima Levante 2020 m – sentiero 114 – Ronchi 690 m
  • Punto di partenza: Ronchi 690 m
  • Punto di arrivo: Cima Carega 2259 m
  • Dislivello complessivo: circa 1500 / 1700 m
  • Tempo di Percorrenza: circa 8 ore
  • Livello di difficoltà: EAI
  • Cartografia: Pasubio – Carega, 1:25.000 – Sezioni Vicentine del CAI
  • Attrezzatura: piccozza e ramponi, pala artva e sonda obbligatori, utili le ciaspole
  • Percorso automobilistico: Carpi, Verona, Ala, Ronchi
  • Contributo di partecipazione: 5 € soci Cai – Leggi Regolamento Uscite Sezionali
  • Accompagnatori: Bulgarelli Marco 320/4676258, Paolo Lottini 335/6938728
  • Ritrovo: parcheggio sede CAI Carpi, ore 6,00
  • Molto importante: a fine gita ogni partecipante è invitato a festeggiare con tante buone cose da mangiare, torte squisite e vino eccellente