DocuCarpi 2020

EDIZIONE SPECIALE IN OCCASIONE DEL 50° ANNIVERSARIO DELLA COSTRUZIONE DEL RIFUGIO CITTA’ DI CARPI

DocuCarpi 2020 è una rassegna cinematografica inerenti la Montagna organizzata dal Cinema Corso con la collaborazione del Club Alpino Italiano sezione di Carpi. La rassegna prevede la proiezioni 6 tra film e documentari con la partecipazione di un ospite che presenterà il film e a fine proiezione risponderà alle domande del pubblico.

Proiezioni alle ore 15.30, alle 18.30 e alle 21.15 – Ingresso singolo: 4 Euro, abbonamento a tutti i 6 film della rassegna: 18 Euro. 

CALENDARIO DELLE PROIEZIONI:


VAJONT UNA TRAGEDIA ITALIANA di Nicola Pittarello – Mercoledì 12 Febbraio ore 15.30, ore 18.30 e ore 21.15 

Per lo spettacolo delle 21.15 sarà presente in sala il regista Nicola Pittarello.

La storia del disastro del Vajont attraverso la testimonianza dei diretti responsabili. Dall’ideazione della diga alle sentenze del processo, ricostruzione di come si sia arrivati alla più grande tragedia italiana del dopoguerra e di come la comunità di Longarone, Erto e Casso abbiano saputo risollevarsi ed esigere giustizia per quasi 2000 morti.


QUEEN WHITOUT LAND di Asgeir Helgestad – Mercoledì 19 Febbraio ore 15.30, ore 18.30 e ore 21.15

Per lo spettacolo delle 21.15 sarà presente il Dott. Matteo Dal Zotto, zoologo dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Un film sull’incontro tra una splendida mamma orso polare, i suoi cuccioli e un regista, sulla loro lotta per la sopravvivenza, mentre il ghiaccio si scioglie a velocità record. L’innalzamento delle temperature è responsabile di cambiamenti drammatici ma la bellezza dell’Artico resta abbagliante.


VERSO DOVE, KURT DIEMBERGER di Luca Bich – Mercoledì 26 Febbraio ore 15.30, ore 18.30 e ore 21.15

Per lo spettacolo delle 21.15 sarà presente in sala Andrea Pellegrini, istruttore di alpinismo del Club Alpino Italiano sezione di Carpi.

Nato dalla volontà di rendere omaggio a un uomo dai molti talenti la cui vita continua a dividersi tra l’esplorazione, l’alpinismo e il cinema, Verso Dove è uno splendido ritratto di Kurt Diemberger e degli avvenimenti che hanno caratterizzato il suo percorso di vita.


VERSO L’IGNOTO di Federico Santini – Mercoledì 4 Marzo ore 15.30, ore 18.30 e ore 21.15

Per lo spettacolo delle 21.15 sarà presente Fabrizio Silvetti, alpinista e scalatore di 3 ottomila in Himalaya.

Tre anni dedicati a un progetto visionario: la prima salita invernale del Nanga Parbat. Una sfida ai limiti del possibile, che porterà la spedizione guidata da Daniele Nardi a dover scegliere tra la vetta o la vita in un susseguirsi di colpi di scena e in uno scenario montano tra i più belli del mondo.

 


THE DAWN WALL di Peter Mortimer e Josh Lowell – Mercoledì 11 Marzo ore 15.30, ore 18.30 e ore 21.15

Per lo spettacolo delle 21.15 sarà presente Andrea Gennari Daneri, fondatore e direttore della rivista “Pareti”.

Nel gennaio 2015, Tommy Caldwell e Kevin Jorgeson catturarono l’attenzione del mondo con la loro impresa sulla Dawn Wall, una via apparentemente impossibile di 915 metri nello Yosemite National Park. Ma per Caldwell si trattava di molto di più di una scalata, il culmine di una vita definita superando gli ostacoli.


LA MORTE SOSPESA di Kevin Macdonald – Mercoledì 18 Marzo ore 15.30, ore 18.30 e ore 21.15

Per lo spettacolo delle 21.15 sarà presente in sala Monica Malagoli, già Istruttrice del Club Alpino Italiano.

Simon e Joe, sono amici e appassionati di scalate. L’ascesa al picco sembra una passeggiata, tutto fila liscio, solo qualche problema dovuto agli agenti atmosferici. Nella discesa però, Joe scivola e si rompe una gamba. La situazione ora è critica, e nella mente dei due passano mille pensieri.