17 Ottobre – Anello del Monte Penna e Monte Aiona

Anello Monte Penna (1735 m) e Monte Aiona (1701 m)
Appennino Ligure
Domenica 17 ottobre 2021
Difficoltà E (alcuni tratti EE)

Prenotazione esclusivamente online a fondo articolo.

Escursione nel cuore del Parco Naturale Regionale dell’Aveto, dove si raggiungono due tra le più famose cime dell’Appennino Ligure, il Penna con la sua elegante sagoma rocciosa che emerge imponente dalle foreste adiacenti, l’Aiona con il suo altopiano sommitale di vaste pietraie che rendono l’ambiente quasi lunare.

Descrizione del percorso:
Partiamo dalla casermetta del Penna e imbocchiamo il sentiero contraddistinto dal triangolo giallo. Attraversiamo una bellissima faggeta considerata sacra dagli antichi Liguri, che ci porterà al laghetto del Penna, uno specchio d’acqua che nei mesi estivi ricorda più una torbiera.
Proseguiamo sul sentiero che ci porta alla Forcella del Penna, un piccolo intaglio tra le rocce del Pennino a destra e del Penna a sinistra. Da qui, per raggiungere la cima, parte un tratto di sentiero attrezzato con una catena, in alcuni tratti abbastanza esposta da affrontare con prudenza. Arrivati troviamo la statua dedicata alla Madonna di San Marco e una piccola cappelletta in pietra. Dalla cima (1.735 m) si può godere di un panorama a 360 gradi, dove nelle giornate più limpide, è possibile vedere le Alpi Apuane e la costa della Corsica.
Dopo una meritata sosta, scendiamo per raggiungere il Passo dell’Incisa, crocevia che mette in comunicazione la Val d’Aveto con la Provincia di Parma e la Toscana. Attraversata la strada sterrata imbocchiamo l’Alta Via dei Monti Liguri, che dopo una leggera risalita ci porta al Valico di Cantomoro, dove faremo la sosta pranzo con vista sul Penna. Sempre proseguendo sull’Alta Via, raggiungiamo i Prati di Monte Nero, il Passo della Spingarda per poi iniziare la salita verso il Monte Aiona (1.701 m). Arrivati ad una prima spianata, dove il bosco lascia spazio a prati costellati di pietre, con un ultimo strappo sbuchiamo sulla piatta cima del monte Aiona per poi raggiungere la croce metallica e l’omone di sassi.
Per scendere seguiamo il versante opposto, fino a Passo Prè de Lame, dove abbandonata l’Alta Via dei Monti Liguri, iniziamo il rientro verso la casermetta del Penna. Nel bosco attraversiamo un breve tratto di discesa molto ripida e scoscesa che ci porta al Passo del Cerighetto. Poco dopo, raggiunto il Quadrivio del Dragonale, prendiamo il sentiero per Amborzasco e da qui proseguiamo fino le casermette.

  • Punto di partenza: Rifugio Casermette del Monte Penna 1.392 m
  • Punto di arrivo: Monte Penna (1.735 m) e Monte Aiona (1.701 m)
  • Dislivello: 750 m circa
  • Percorso: Casermette del Penna 1392 M – Laghetto del Penna 1460 m – Monte Penna 1735 m – Passo dell’Incisa 1463 m – Valico del Cantomoro1623 m – Passo della Spingarda 1551 m – Monte Aiona 1701 m Passo Prè de Lame 1537 m – Passo del Cerighetto 1470 m – Quadrivio del Dragonale 1382 m
  • Tempo di percorrenza: circa 6 ore escluse le soste
  • Livello di difficoltà: E – alcuni tratti EE
  • Cartografia: Carta del Parco Naturale Regionale dell’Aveto 1:25.000
  • Abbigliamento: adatto alla stagione e alla quota, scarponi con suola Vibram, occhiali da sole, guanti, giacca antivento, consigliati bastoncini telescopici, tessera CAI
  • Numero massimo di posti disponibili: 20
  • Pranzo: al sacco
  • Percorso automobilistico: Carpi, A1 uscita Borgotaro, Santo Stefano d’Aveto, Rifugio Casermette del Penna – tempo di viaggio 2.30 ore circa https://goo.gl/maps/4qHrX3nuaMpCgyaQ7
  • Contributo di partecipazione: 5 € Soci Cai – Per i NON Soci assicurazione obbligatoria 11,55€ – Leggi il regolamento gite sociali
  • Accompagnatori: ASE Alessia Giubertoni 3495528288, ASE Sandra Forghieri 3331316150
  • Ritrovo: parcheggio sede CAI Carpi, ore 6,00
  • In caso di maltempo il giro potrà subire cambiamenti.

Modulo Prenotazione




    *Sei un Socio Cai?
    No


    1. Dichiaro di essere consapevole e informato sul livello di difficoltà fisica, che la partecipazione a quest'uscita comporta.
    2. Dichiaro di aver letto e compreso tutto il programma e di accettarlo integralmente.
    3. Dichiaro di aver letto e compreso le disposizioni operative relative al Contenimento COVID-19 da adottare durante l'escursione e di accettarle integralmente, senza riserve, impegnandomi a rispettare e far rispettare scrupolosamente le direttive impartite dagli accompagnatori responsabili dell’attuazione delle misure anticovid.
    4. Dichiaro che alla data della prenotazione non presento sintomi influenzali riconducibili alla malattia COVID-19 (temperatura corporea oltre 37,5°C e sintomi di infezione respiratoria quali la tosse).
    5. Dichiaro di non essere a conoscenza di aver avuto negli ultimi 14 giorni contatti con soggetti positivi al COVID-19.
    6. Dichiaro di non essere sottoposto a regime di quarantena (isolamento domiciliare).
    7. Dichiaro di essere consapevole e di accettare che, in caso di violazione di uno dei punti richiamati, potrò essere escluso dall’escursione.


    In conformità a quanto deliberato dall’art. 10 della legge 675/96, “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” e successiva modifica con D.Lg. 30 giugno 2003 n.196, acconsento al trattamento dei miei dati personali che saranno utilizzati esclusivamente per la creazione della lista dei partecipanti all'escursione.


    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.