Corso Escursionismo di Base 2020


Ecco l’occasione che aspettavi per imparare e mettere in pratica alcune tecniche per migliorare il tuo essere escursionista. Dall’abbigliamento alla medicina di montagna, parleremo, ma soprattutto metteremo in pratica, divertendoci, le cose che servono veramente per camminare preparati e consapevoli sui sentieri di montagna.

Il Corso affronta argomenti utili a chi vuole praticare con consapevolezza l’escursionismo e a chi vede nell’escursione anche un momento di ricerca e di conoscenza.

  • parte tecnica: preparazione fisica e psicologica per un trekking, gli strumenti le tecniche che consentono di percorrere il territorio, di rappresentarlo, di raccogliere dati e informazioni.
  • parte scientifica: è una introduzione alle scienze naturali: geologia, geomorfologia, ecologia, flora e fauna.
  • parte culturale: riguarda il rapporto tra l’ambiente montano e l’uomo nel tempo: storia, archeologia e tradizione in montagna, sentieristica.
  • il corso si compone in 10 lezioni teoriche in sede e 5 uscite in ambiente montano in cui metteremo in pratica quanto appreso. Le uscite si svolgeranno in diverse località dell’Appennino Tosco-Emiliano e del Trentino Alto Adige, su itinerari classificati (E) per Escursionisti secondo i gradi di difficoltà dell’escursionismo riconosciuti dal CAI.

Vivremo inoltre l’esperienza di una notte in rifugio durante l’escursione finale di due giorni.

Presentazione: Venerdì 3 aprile 2020 ore 21.00
presso la sede CAI di Carpi – Via Cuneo 51

Continua a leggere

Notiziario Primavera 2020

E’ online il notiziario primavera 2020

Scaricabile in formato PDF qui: Archivio Notiziario 

In questo numero:

  • ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI – Venerdì 27 Marzo
  • 1970-2020 50° ANNIVERSARIO RIFUGIO CITTA’ DI CARPI – il programma delle manifestazioni
  • Agenda – Uscite in grotta – I Fantalpici – Escursioni – Arrampicata NO BIG – Corso di Escursionismo Base – Corso di Alpinismo A1 – EE Escursionisti Esperti – Marcia dei Tori 20ª Edizione
  • Un’arrampicata lunga 50 anni – Intervista a Dante Colli di Annalisa Boni
  • Metti una domenica a Urbino di Carmen Gasparini
  • I funghi, presenze discrete e silenziose dei boschi di Stefano Beltrami
  • RDV – Riprendiamoci di Vista 2019 Autori Vari
  • Af…ferrate il concetto? di Milo Barozzi
  • La comunità degli Elfi di Nelson Bova

Vuoi ricevere il notiziario via mail? Compila il modulo

DocuCarpi 2020

EDIZIONE SPECIALE IN OCCASIONE DEL 50° ANNIVERSARIO DELLA COSTRUZIONE DEL RIFUGIO CITTA’ DI CARPI

DocuCarpi 2020 è una rassegna cinematografica inerenti la Montagna organizzata dal Cinema Corso con la collaborazione del Club Alpino Italiano sezione di Carpi. La rassegna prevede la proiezioni 6 tra film e documentari con la partecipazione di un ospite che presenterà il film e a fine proiezione risponderà alle domande del pubblico.

Proiezioni alle ore 15.30, alle 18.30 e alle 21.15 – Ingresso singolo: 4 Euro, abbonamento a tutti i 6 film della rassegna: 18 Euro. 

Continua a leggere

Eventi 2020 in occasione dei 50 anni del Rifugio e i 75 della Sezione

Il 2020 sarà un anno molto importante per la nostra sezione, che festeggia infatti i 75 anni della sua fondazione e i 50 anni della costruzione del Rifugio Città di Carpi, situato  nel Gruppo dei Cadini di Misurina. Per questo motivo il Club Alpino Italiano Sezione di Carpi ha deciso di festeggiare i due anniversari con una serie di eventi dedicati non solo ai suoi 867 soci ma anche ai cittadini carpigiani.

Si inizia con la rassegna cinematografica Docucarpi 2020 che dal 12 febbraio al 1 aprile, ogni mercoledì al Cinema Corso, 6 film dedicati alla montagna: dal Vajont – Una tragedia italiana a Queen without Land, da Verso dove a Verso l’ignoto, da The down Wall a La morte sospesa. Ogni proiezione prevede la partecipazione di un ospite che presenterà il film e risponderà alle domande del pubblico.
Dal 2 al 7 marzo le classi seconde delle scuole medie cittadine parteciperanno a un concorso di disegno dedicato alla natura e ai cambiamenti climatici, al termine del quale verrà premiato il miglior elaborato per istituto, mentre una quarantina di disegni selezionati verranno esposti in una mostra allestita in Sala Duomo dal 22 al 29 marzo.
Il 16 aprile nella sede del Cai, verrà invece ospite Paola Favero, ex tenente colonnello della Guardia Forestale: la serata rappresenterà la preziosa occasione per meglio comprendere i nefasti effetti della tempesta Vaia in Val di Fiemme.
Dall’1 al 20 maggio in Sala Estense, a Palazzo Pio, mostra fotografica che illustra le nostre attività attraverso i volti dei nostri soci che vivono la montagna, dall’alpinismo sino alla speleologia.
Il 14 maggio, all’Auditorium San Rocco, giungerà a Carpi la Compagnia Slegati: due giovani attori che, armati soltanto di una corda, daranno vita allo spettacolo teatrale La morte sospesa, tratto dall’omonimo libro di Joe Simpson.
Il 10 giugno, al Cinema Corso, serata con Massimiliano Ossini, amato volto televisivo della trasmissione Linea Bianca che dialogherà col giornalista Nelson Bova.
Il 12 e 13 settembre festa al Rifugio Città di Carpi, dove il Maestro Carlo Guaitoli terrà un concerto e il Coro Cai Carpi si esibirà di fronte al pubblico con un repertorio di suggestivi canti di montagna.
Dall’1 al 14 ottobre presso la saletta della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, mostra pittorica con opere di artisti locali dedicate ai monti.

Questo il calendario completo:  Continua a leggere

Corso di Topografia e Orientamento 2020

Direttore del Corso: AE Paolo Lottini – Referente: Simone Belleitopo e ori

Il Corso è rivolto a escursionisti, alpinisti, appassionati di mountain bike, cercatori di funghi e a tutti coloro che per attività ricreative o professionali si muovono all’aperto, anche a coloro che non hanno nessuna esperienza.

E’ un corso a numero chiuso (max. 15 allievi), indispensabile per chi vuole effettuare escursioni autonomamente, anche su sentieri non segnalati, con la sicurezza di non perdersi.

In 40 ore di lezioni e prove pratiche si impara ad immaginarsi il terreno osservando le carte topografiche, ad orientarsi con la bussola, col GPS, con l’altimetro, con il sole, con l’orologio, senza carta, senza bussola, senza niente.

Si impara a programmare con precisione un itinerario, calcolando da soli distanze, dislivelli, tempi di percorrenza, difficoltà lungo il percorso e possibili varianti.

Chi esce da un Corso di topografia/orientamento e di escursionismo del CAI di Carpi è in grado di programmare e poi seguire da solo qualsiasi itinerario escursionistico, anche non segnato. Continua a leggere

Questa settimana su VOCE di Carpi

SUL NUMERO DI VOCE IN EDICOLA GIOVEDI’ 30 GENNAIO:
In copertina: Enzo Lancellotti, Maria Luisa Rebecchi, Primo Zanfi e Marco Bulgarelli (da sinistra) sono i presidenti che, con Gianfranco Gibertoni, hanno fatto la storia del Cai di Carpi. Il sodalizio ricorda nel 2020 i 75 anni dalla fondazione e i 50 del Rifugio Città di Carpi.

Attività Cai Carpi 2020

Di seguito, tutte le attività del 2020 della nostra Sezione:

 

Scarica il calendarietto in formato PDF: Attività Caicarpi 2020

Corso di Avvicinamento alla Speleologia 2020

Dal 26 Febbraio al 8 Marzo 2020

Il Corso di avvicinamento alla speleologia ha lo scopo di fornire una base teorica e pratica sul corretto utilizzo dei materiali in attività speleologica.

La quota di partecipazione al Corso è di 30€ per i Soci CAI e 50€ per i NON Soci CAI, che va versata all’atto dell’iscrizione e comprende utilizzo del materiale da progressione personale e di gruppo.

Numero massimo di posti disponibili: 8

Calendario del Corso:

  • Mercoledì 26 Febbraio – Lezione su abbigliamento e comportamento in grotta (ore 21.00 Sede Cai di Carpi)
  • Domenica 1 Marzo – Illustrazione teorica e pratica sul corretto utilizzo dei materiali nella pratica speleologica (Uscita in falesia situata in regione o in Veneto)
  • Domenica 8 Marzo – Uscita in grotta con progressione su corda sulle Alpi Apuane Continua a leggere

Dorsale del Triangolo Lariano lungo il Sentiero Italia dall’1 al 3 maggio

Dorsale del Triangolo Lariano lungo il Sentiero Italia
dall’1 al 3 maggio 2020
Accompagna Edi Forghieri (345 2875015)

In linea di massima si tratta di un trekking non troppo impegnativo e quindi adatto a tutti. Son 30 chilometri in tutto e si viaggia a un’altezza media di 1200 metri lungo sentieri che non presentano particolari difficoltà né dislivelli.

Primo giorno venerdì 1 maggio: da Brunate al Pian del Tivano
Dislivello positivo: 600mt
Tempo: 6 ore
Da Como si raggiunge Brunate con la funicolare che permette di godere di un’eccezionale vista sulla città di Como, le Alpi e la pianura della Brianza. Giunti a Brunate, si prende la strada a sinistra verso la Chieda di S. Andrea, e prendere la Passeggiata Pedonale in direzione del Faro Voltiano (punto panoramico eccezionale, dedicato al cittadino comasco Alessandro Volta). Ripresa la strada, si seguono i segnavia N. 1 imboccando un largo sentiero nel bosco.
Mantenendo il passo lungo il sentiero N.1, si prosegue in quota le pendici del Pizzo Tre Termini, fino alla Baita Bondella (1075mt) punto panoramico pregevole che si apre sulla catena alpina circostante. Da qui si procedere fino al Ristoro del Boletto, dopo di cui si può scegliere se intraprendere la Dorsale per Cresta, che sale fino alla vetta del Bolettone per poi discendere alla Bocchetta di Lemna dove si riprende la Dorsale. La Dorsale passa lungo un sentiero panoramico con una vista stupenda sul Lago di Como. Dopo un tratto in quota si scende alla sottostante Bocchetta di Molina nei pressi della Cap.S.Pietro (1.116mt). Continua a leggere