Wine Trek – Monte Fosola, Big Bench e Cantina Barbaterre

ESCURSIONI DEGUSTATIVE
Monte Fosola 986 m
Appennino Reggiano
Domenica 27 Giugno 2021
Difficoltà E – Escursionistico. Itinerario su sentieri e mulattiere senza difficoltà tecniche.

COMPLETO! Compilando il modulo a fondo pagina sarai inserito nella lista di attesa.

Interessante itinerario storico-architettonico, paesaggistico e naturalistico, nel medio Appennino Reggiano, che si snoda in gran parte lungo il crinale intercorrente tra il Castello delle Carpinete ed il Monte Fosola, in un bosco ceduo a caducifoglie di castagno, carpino, frassino, faggio e roverella, che ricalca una mulattiera e tratti di carrarecce ben segnate.

Lungo l’itinerario incontreremo interessanti affioramenti costituiti da rocce antichissime che a causa dell’erosione atmosferica e della cedevolezza del terreno sottostante, generano strane forme. La stratigrafia di queste rocce sedimentarie intervallate da argille, marne e dalla più dura arenaria, soggetta alla costante erosione leviga queste rocce modellandole e generando forme tondeggianti di grosse dimensioni chiamate “mammelloni”. Continua a leggere

Camminate al chiar di luna 2021

Dopo un po’ di incertezze sulla fattibilità dovute alle restrizioni dei mesi precedenti, ecco finalmente il calendario delle camminate serali al chiaro di luna, una serie di piacevoli e interessanti camminate alla (ri)scoperta di luoghi e zone di interesse ambientale nei dintorni di Carpi.

La prima di queste proposte sarà la visita guidata all’Oasi della Francesa, che aprirà i cancelli solo per noi, perché la riapertura ufficiale sarà in settembre 2021. La seconda proposta sarà un trekking urbano in centro storico di Carpi, accompagnati da Maria Peri che ci farà conoscere gli edifici più interessanti e l’ubicazione della vecchia cinta muraria. Chiuderemo con una camminata nella zona di Santa Croce dove sono già partiti i lavori per la realizzazione di un parco verde a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

Queste le serate in calendario:

  • Mercoledì 9 Giugno ore 18.30 “Visita didattica all’Oasi Naturalistica della Francesa” L’oasi si estende per circa 23 ettari e riproduce principalmente un ambiente palustre. Al suo interno, oltre ad un lago centrale con differenti livelli di profondità, è possibile trovare diversi tipi di ambienti, come boschi, acquitrini, radure e prati – Difficoltà T
  • Mercoledì 16 Giugno ore 19.00 “Escursione urbana nel Centro storico di Carpi” Un trekking urbano come nuovo modo di fare attività motoria che coniuga sport, arte e voglia di scoprire gli angoli più curiosi e interessanti della nostra città. Avremo il piacere di farci accompagnare da Maria Peri che da molti anni si occupa di didattica della storia contemporanea e grande conoscitrice della città – Difficoltà T
  • Mercoledì 23 Giugno ore 19.30 “Il nuovo Parco di Santa Croce di Carpi” Camminata tra Via Mulini e via Bersana dove sono già iniziati i lavori per la realizzazione di un nuovo parco di 26 ettari e sono già stati messi a dimora oltre 3.000 esemplari arborei e arbustivi di ben 38 specie diverse – Difficoltà T

Le uscite sono riservate ai Soci CAI. La prenotazione è obbligatoria, compilando il modulo a fondo pagina, e avranno una difficoltà minima classificata T (turistica). Il contributo di partecipazione è di 3 Euro.
Il numero massimo di partecipanti è limitato a 20 persone che dovranno impegnarsi a rispettare tutte le indicazioni di igiene e distanziamento disposti dalle Autorità competenti al fine di limitare la diffusione del contagio virale. Continua a leggere

Notiziario Estate 2021

E’ online il notiziario sezionale ESTATE 2021

Scaricabile in formato PDF qui: Archivio Notiziario 
In questo  numero:
  • Assemblea Ordinaria e votazioni per rinnovo delle cariche sociali – Venerdì 25 giugno
  • Agenda – Le Attività ESTATE-AUTUNNO
  • Il mare di ghiaccio va a morire – di Vittorio Marletto
  • La Via Vandellidi Paolo Lottini
  • All’Avventura, con una amante imbattibile –  Nelson Bova intervista Roberta Gibertoni
  • I BIBLIOTE-CAI consigliano – a cura di Edi Forghieri
  • I Funghi… di stagione – a cura di Stefano Beltrami
  • DONNA DI FIORI – a cura di Franca Lodi

Vuoi ricevere il notiziario via mail? Compila il modulo

Escursionisti Esperti 2021

esc-espResponsabili:  Paolo Lottini e Marco Bulgarelli

Iscrizione solo online compilando il modulo a fondo pagina.

La Sezione di Carpi organizza una serie di uscite di approfondimento a numero di partecipanti limitato, che mirano a dare all’escursionista già praticante una preparazione superiore, per affrontare con maggiore consapevolezza qualsiasi difficoltà escursionistica, per cercare di prevenire gli incidenti, per programmare da solo i propri trekking, rispettare l’ambiente, trovare e cercare di superare i propri limiti fisici e psicologici.

E’ il naturale seguito del Corso di escursionismo di base e si integra con il Corso di orientamento (che si svolgono normalmente in primavera) per avere una preparazione completa per coloro che vogliono andare in montagna con la massima consapevolezza su qualsiasi itinerario escursionistico che non preveda difficoltà alpinistiche specifiche.

Continua a leggere

13 Giugno – Escursione sul Libro Aperto

Monte Libro Aperto 1937 m
Appennino Tosco-Emiliano
Domenica 13 Giugno 2021
Difficoltà E

Prenotazione solo online compilando il modulo a fondo pagina

Il Libro Aperto è un gruppo montuoso costituito da due vette: Monte Rotondo (1.937 m s.l.m.) e Monte Belvedere (1.896 m s.l.m.). Viste dalla valle del torrente Lima, i versanti delle due cime appaiono dritti e incidenti, con un angolo tale da sembrare un enorme libro aperto: da qui l’etimologia. Le cime del Monte Libro Aperto si trovano a pochi metri dal confine tra la Toscana e l’Emilia-Romagna, difatti ricadono sia in provincia di Modena che in quella di Pistoia, fungono da spartiacque tra il bacino tirrenico e quello adriatico. Dalla cima principale si diparte inoltre una seconda cresta che separa le valli dei torrenti Leo e Scoltenna che, unendosi, generano il fiume Panaro. Continua a leggere

23 Maggio – Strada del Ponale in MTB


Strada del Ponale in MTB
Domenica 23 Maggio 2021
Difficoltà TC/MC

Prenotazioni esclusivamente online a fondo pagina.

 La strada del Ponale e’ una vecchia strada che risale la valle del torrente ponale, collegando il lago di Ledro con riva del Garda. Costruita a meta’ del xix secolo, e’ stata utilizzata per il traffico fino al 1995, dal 2004 e’ divenuta pista ciclabile. Grazie alla spettacolare vista che offre a picco sul lago di Garda e’ diventato uno dei percorsi piu’ famosi in tutta Europa. 

Descrizione del percorso: Dal porto di Riva del Garda (70 mt)seguiamo per ca. 500 m in direzione sud la Gardasana, poco prima della galleria ha inizio la salita lungo il “Sentiero del Ponale”. Dopo ca. 3km raggiungiamo il bar al “Ponte Alto” e all’incrocio successivo teniamo la destra per Pre’/Molina. Per 2km seguiamo una strada abbandonata per la Val di Ledro fino alla SS 240 per poi svoltare prima a sinistra sul ponte e poi a destra per la ripida forestale. Seguendo i cartelli prima raggiungiamo il paese di Pre’ (501m) e successivamente Molina di Ledro (640 m). Non ci resta ora che tornare a Molina e rifare la ciclabile in discesa fino a Riva. In alternativa si potrebbe allungare un po’ andando al belvedere a Pregasina. 

Il percorso è adatto a MTB sia muscolari che assistite e a City Cross.

Continua a leggere

I Fantalpici – Monte Grondilice

I FANTALPICI
Monte Grondilice 1809 m
Alpi Apuane
Domenica 30 Maggio 2021
Difficoltà EE

Prenotazione solo online compilando il modulo a fondo pagina

Quinta vetta delle Apuane per altezza, il Monte Grondìlice 1809m è una gigantesca muraglia allungata dall’aspetto dolomitico. La sua anticima occidentale, più bassa di una ventina di metri rispetto alla principale, fa da nodo tra la Garfagnana e la Lunigiana. Dalla cima il panorama è spettacolare, si vedono benissimo il Sagro, il Pizzo d’Uccello, il Pisanino, il Cavallo, la Tambura, l’Altissimo, la Pània della Croce e nelle giornate più limpide anche la Corsica.

Descrizione del percorso
Lasciate le auto app Rifugio Donegani 1150m si prende il sentiero che sale ad una cava di marmo dove imbocchiamo a destra il sentiero che porta alla Foce di Giovo 1500m, dove a destra si stacca il sentiero per la via normale del Pizzo d’Uccello. Noi prendiamo a sinistra sul segnavia 179  che costeggia la cresta del Garnerone fino ad arrivare in prossimità del Rifugio Orto di Donna. Si sale ora sul sentiero 186 che sale in direzione ovest fino alla Finestra del Grondilice 1744m. Abbandonato il sentiero si inizia la salita alla cima sulla via normale che con qualche breve salto di roccia ci porta alla cima arrotondata del Monte Grondilice 1809m. Si ritorna ora alla Finestra del Grondilice e di riascende al Rifugio Orto di Donna 1500m. Dopo una meritata sosta si scente per la strada marmifera che riporta alla cava e al Rifugio Dunegani.

Continua a leggere

Webinar – “La lettura del Paesaggio Montano” con Giovanni Margheritini

Venerdì 30 Aprile ore 21:00
WEBINAR CON GIOVANNI MARGHERITINI

“LA LETTURA DEL PAESAGGIO MONTANO” 

Il paesaggio montano è un libro aperto che dobbiamo però imparare a leggere per apprezzarne fino in fondo la bellezza, l’unicità ed il valore. Con questo intento abbiamo organizzato una serata con Giovanni Margheritini Vicepresidente del Comitato Scientifico  Centrale del Cai, che ci guiderà alla scoperta della montagna e all’interazione millenaria dell’uomo con il suo ambiente naturale.

Ogni singolo paesaggio, che ammiriamo stupiti durante un’escursione, è il frutto di un lavoro inesauribile che la natura ha compiuto in milioni di anni con infinita pazienza ma anche dell’opera incessante che le popolazioni qui insediate hanno messo in atto per ricavare, da questo habitat così severo, ciò che potesse loro garantire la sopravvivenza. Saper decodificare questi segni, spesso ben evidenti ma non rilevati per mancanza di una chiave interpretativa, ci aiuta a capire meglio l’essenza delle nostre montagne e ci apre un mondo nuovo ed un modo diverso di apprezzarle.

Link per rivedere il video sul nostro canale YouTube: https://youtu.be/IdQTX892WBw

Riapertura Sede

Dal mese di Maggio la segreteria riaprirà tutti i Giovedì dalle ore 16.00 alle ore 19.00esclusivamente per le operazioni di tesseramento.

Ricordiamo che la scadenza del bollino è stata prorogata al 31 maggio 2021 e che sarà possibile rinnovare o effettuare nuove iscrizioni anche tramite bonifico bancario e spedizione del bollino per posta ordinaria.

Tutte le info su rinnovo e tesseramento le potrete trovare qui: https://www.caicarpi.it/wp/tesseramento-2021/

“Sentieri Resistenti in Città” Carpi e la Liberazione

Sabato 24 Aprile ore 21:00
WEBINAR CON MARIA PERI

I SENTIERI RESISTENTI… IN CITTA’ – CARPI E LA LIBERAZIONE
1922-1945 LUOGHI E PROTAGONISTI

Data l’impossibilità di organizzare quest’anno la oramai classica escursione “Sentieri Resistenti” sui luoghi della Seconda Guerra Mondiale, il Cai di Carpi ha pensato ad un Webinar in Videoconferenza ZOOM e diretta YouTube con Maria Peri, che in occasione del 76° anniversario della Liberazione – attraverso l’uso di varie fonti – ci parlerà dei protagonisti carpigani e dei luoghi che hanno lasciato un segno in quelle vicende, con particolare attenzione alla prospettiva femminile.

Il video è disponibile su YouTube: https://youtu.be/Wdt1eJFzNGk

Maria Peri, carpigiana molto legata alla Val di Non, nipote di Odoardo Focherini e Maria Marchesi. Mamma di due figli, sposata con un socio Cai. Pratica escursionismo leggero. Da molti anni si occupa di didattica della storia contemporanea e crea progetti per scuole ed enti. Dal 2012 insegna religione. Ha alcune pubblicazioni a suo carico, l’ultima approfondisce la figura della nonna Maria Marchesi.