I Fantalpici – Monte Ranzo con le ciaspole

I Fantalpici
Monte Ranzo (1826m)
Gruppo della Paganella
Domenica 17 Febbraio 2019

Per la sua posizione centrale, il Monte Ranzo è in assoluto uno dei punti più panoramici di tutto il Trentino. La vista spazia a 360°, dalle Dolomiti di Brenta al Lago di Garda, dall’Adamello al Lagorai. Inoltre la conformazione di questo altopiano si presta molto alle ciaspolate, perché vista la sua natura pianeggiante, ha pendii dolci e abbastanza sicuri anche in caso di pericolo valanghe.

Continua a leggere

Notturna Fantalpica a Cima Tauffi

I FANTALPICI
Escursione Notturna con la luna (quasi) piena a CIMA TAUFFI 1798 m
Appennino Modenese
Escursione con piccozza e ramponi EEI
Domenica 4 Febbraio 2018

 

Le previsioni meteo per domani notte sono davvero incerte, sia in Appennino sia nel Trentino… abbiamo deciso quindi di ANNULLARE questa uscita e magari riproporla domenica 18 febbraio.. stay tuned

Questa superluna non possiamo possiamo davvero farcela scappare… Ecco che i Fantalpici hanno organizzato una escursione notturna a Cima Tauffi, salendo sotto la luna piena per vedere il sorgere del sole dalla cima.

Descrizione del percorso
Da Capanno Tassoni si prende il sentiero 445, superando il bivacco Villa Rossella fino al Passo del Colombino. Si piega ora a sinistra sul segnavia 425 per il M. Rondinara e la Scaffa delle Rose fino a Cima tauffi m 1798. Il ritorno avverrà sul sentiero di crinale 00 fino al Passo della Croce arcana per poi sentiero 415 fino a Capanno Tassoni  – Dislivello 500 m, salita 2,30 ore circa, ritorno 3,30 ore circa. Continua a leggere

Fantalpici sul Marmagna

marmagna

Crinale Appenninico Parmense – Photo courtesy Jacopo Volta on Flickr

I FANTALPICI
Monte Marmagna 1851 m
Appennino Parmense
Domenica 8 dicembre 2013

Descrizione del percorso
L’uscita prevista in calendario viene sostitutita con questa nuova meta. Classica escursione invernale in uno degli ambienti fra i più belli dell’Appennino emiliano. Da Lagdei 1254 m si prende il sentiero 727 che, attraversando il bosco, conduce verso il Lago Santo parmense. Raggiunto un bivio, si procede sulla sinistra percorrendo ora il sentiero 723 fino ad arrivare sulla riva del lago, dove sorge il rifugio Mariotti 1508 m. Si continua verso destra camminando lungo la sponda quindi si comincia a salire verso il crinale sempre seguendo il sentiero 723. Usciti dal bosco ci si porta in direzione della sella 1730 m posta fra il Monte Aquila e il Monte Marmagna, e si continua a destra seguendo il crinale per il sentiero 00 fino a raggiungere la croce del Monte Marmagna 1851 m. La veduta è veramente panoramica e spazia dalle Alpi Apuane al non lontano sottostante Golfo di La Spezia, fino alle Alpi sulle quali spicca in particolare l’imponente massiccio del Monte Rosa.
Il percorso di ritorno segue l’itinerario affrontato in salita: si valuteranno sul luogo eventuali possibili varianti in base alle condizioni dell’innevamento. Continua a leggere

Fantalpici sul Monte Prado

prado

Il Monte Prado visto dal Cusna

I FANTALPICI
Monte Prado (2054 m)
Appennino Reggianologo fantalpici low
3 MARZO 2013

Descrizione del percorso
Da Case Civago 1046 m si imbocca il sentiero 605 e si prosegue oltrepassando prima il rifugio S. Leonardo al Dolo e più oltre il rifugio Segheria dell’Abetina Reale. Raggiunto il Passo di Lama Lite 1781 m, ci si può dirigere al Rifugio Battisti 1761 m per fare una breve sosta oppure, per evitare di ritornare sui propri passi, si prosegue a sinistra lungo il sentiero 631 aggirando il Monte Cipolla, fino a portarsi nei pressi del Lago della Bargetana 1770 m. Ora è necessario puntare all’alto crinale e in particolare alla Sella del Monte Prado 1920 m, che si guadagna salendo un pendio sempre più ripido che può presentare tratti ghiacciati da affrontare con una certa cautela. Alla Sella si segue la cresta verso sinistra, sul segnavia 00, fino ad arrivare alla vetta del Monte Prado 2054 m. Un vasto panorama è assicurato fino all’orizzonte più lontano. La via di ritorno è la stessa dell’andata. Continua a leggere

Epifania Fantalpica – Alpe di Succiso e Monte Casarola

succiso

L’Alpe di Succiso

logo-fantalpici nataleI FANTALPICI
Alpe di Succiso 2016 m – Monte Casarola 1978 m
Appennino Reggiano
6 Gennaio 2013

Descrizione del percorso
A Succiso Nuovo 980 m si imbocca accanto alla chiesa il sentiero 665 che, attraversando una vasta faggeta, conduce al rifugio Paolo Consiglio 1566 m, meglio conosciuto col nome del non lontano Rio Pascolo.
Da questo punto comincia la parte impegnativa del percorso, poiché seguendo il sentiero 675 si entra ora in una bella conca alpestre sempre più inclinata, che si affronta per raggiungere sulla sua sommità la Sella di M.te Casarola 1963 m. Puntando a destra lungo il sentiero 667, si avanza lungo la cresta Est Sud Est dell’Alpe di Succiso a tratti abbastanza esposta, fino a guadagnare in breve la vetta straordinariamente panoramica di questa grande montagna dell’Appennino Reggiano 2016 m. Continua a leggere