La Via Vandelli e la Bibulca – Serata con Paolo Cervigni

“LA VIA VANDELLI E LA BIBULCA”
Serata in Videoconferenza ZOOM e live streaming sul canale YouTube con l’Autore PAOLO CERVIGNI
VENERDI’ 5 MARZO ore 21:00
Conducono la serata Nelson Bova e Paolo Lottini

La registrazione della serata (suddivisa in quattro video) è visibile sul nostro canale YouTube qui: https://youtube.com/playlist?list=PLBJcIjWF26hngpEYbWwCz–pi89JQFiqS

“Quando nel 1728 lo Stato Estense venne unito al Ducato di Massa attraverso un accordo matrimoniale, nacque l’esigenza di collegare Modena a Massa con una strada moderna. Vista l’urgenza, per prima cosa venne allargata la Via Bibulca da Sassuolo al Passo delle Radici, poi nel 1739 venne aperto un nuovo tracciato attraverso Pavullo e Lama Mocogno fino al crinale appenninico. In ultimo, un terzo tracciato servì per collegare con una bretella Sassuolo a Pavullo. Il percorso toscano, iniziato da subito e concluso solo all’inaugurazione, avvenuta nel 1752, dovette superare le maggiori difficoltà soprattutto nell’attraversamento delle selvagge Alpi Apuane dove una strada non era mai passata prima.” 

Il “vulcanico” Paolo Cervigni ci descriverà, con la sua proverbiale precisione, i tre tracciati proposti nella  guida e come possono essere percorsi ai nostri giorni a piedi, a cavallo, in mountain-bike ed anche in auto.

E’ un lungo viaggio, bello, attraverso la storia, la natura e la cultura dell’Appennino e delle Apuane, che ha come meta il tanto agognato sbocco al mare per il quale Francesco III d’Este commissionò la nuova Strada Ducale al matematico Domenico Vandelli di Modena che la realizzò.

Paolo Cervigni. Scrittore e Socio del Club Alpino Sezione di Carpi, ha pubblicato più di venti guide escursionistiche a tutto tondo. Le sue pubblicazioni spaziano dalle grandi traversate alpine, alle alte vie dolomitiche, passando per le tante guide dedicate all’Appennino e alla nostra pianura.
Pagina web personale: www.paolocervigni.com

Presentazione guida escursionistica “dal Corno alle Scale al Cimone” di Paolo Cervigni

Venerdì 16 febbraio 2018 ore 21.00
presso la Sede del Club Alpino di Carpi

serata con lo scrittore e socio Paolo Cervigni che presenterà la sua ultima guida escursionistica: “Guida dei Sentieri dal Corno alle Scale al Cimone”

Ingresso libero e gratuito

Dal Corno alle Scale al Cimone

La guida descrive una fitta ragnatela di sentieri sul versante emiliano dell’alto crinale appenninico, dal Corno alle Scale al Cimone, che arriva, verso Nord, oltre i due versanti della bassa valle dello Scoltenna, fino alla Via Giardini fra Montecenere e Gaiato.
Per la prima volta, allegata alla guida, si trovano anche 8 tavole cartografiche in scala 1:25.000 (facilmente maneggiabili e riponibili in una apposita busta trasparente da tenere in tasca o nello zaino) in cui sono stati evidenziati tutti i sentieri del territorio trattato, rilevati con gps.
Degli 88 itinerari descritti, 16 sono ad anello e 72 su percorsi in linea; 61 si svolgono su sentieri segnati dal CAI e i rimanenti 27 con segnatura di enti o appassionati locali, oppure anche senza segnavia. Per ogni itinerario vengono comunque indicati tutti i dati che permettono a ciascun escursionista di scegliere il percorso più adatto, come difficoltà, lunghezza in chilometri, dislivelli ed ore di marcia. Continua a leggere

Presentazione della guida escursionistica “Alta Via dell’Appennino da Genova a Rimini” di Paolo Cervigni

Venerdì 7 Marzo 2014 ore 21.00
presso la Sede del Club Alpino di Carpi

serata con lo scrittore e socio Paolo Cervigni che presenterà la sua ultima guida escursionistica: “Alta Via dell’Appennino da Genova a Rimini”

Ingresso libero e gratuito

altavia appenninoAlta via dell’Appennino da Genova a Rimini
Un’Alta Via nuova che collega il mar Tirreno all’Adriatico, con 800 chilometri di sentieri che attraversano tutto l’Appennino settentrionale, non solo sull’alto crinale, ma toccano i luoghi più integri, le emergenze più importanti, le cime più elevate e i paesi più alti delle montagne tosco-emiliano-liguri. Completamente alternativa a GEA, Alta Via dei Parchi, Sentiero 00 e Alta Via dei Monti Liguri, si svolge tutta su sentieri facili, segnati, con tappe brevi e pernottamenti in strutture gestite, caratteristiche che la rendono adatta alla maggior parte degli escursionisti. La guida, divisa in due volumi per renderli più tascabili, contiene tutte le carte in scala 1:50.000 sufficienti, assieme alla dettagliatissima descrizione, a realizzare con tranquillità l’intero percorso. Sono pure indicati tutti i luoghi serviti da mezzi pubblici per poter effettuare il percorso anche con mini-trekking da 2 a 7 giorni in alternativa alle 50 tappe giornaliere. Continua a leggere