5 Luglio – Escursione notturna al Lago Scaffaiolo con la luna piena

Escursione notturna al Lago Scaffaiolo con la luna piena
Appennino Tosco-Emiliano
Domenica 5 Luglio 2020 con partenza sabato sera
Difficoltà: E

L’Appennino tosco-emiliano è stato ufficialmente proclamato, nel 2015, riserva Unesco, entrando a far parte dei siti “Mab” (Man and the biosphere), un riconoscimento importante che ben ci fa comprendere quanto questi luoghi così vicini a noi siano importanti addirittura per il mondo intero.

Il Lago Scaffaiolo, situato nel territorio del comune di Fanano (Mo),  è un classico, un evergreen, un luogo da vedere assolutamente quando si parla di Appenino Tosco- Emiliano; il bacino lacustre, il cui nome sembra derivi da “scaffa”, termine presumibilmente longobardo che significa avvallamento nel terreno, è alimentato principalmente dalle acque piovane e dalla fusione delle nevi, e, sembrerebbe, anche da una piccola falda sotterranea. Per metà modenese e per metà pistoiese, si trova a 1775 m, proprio sotto la cima del Monte Cupolino (1852 m). Su un suo fianco è edificato il più antico rifugio alpino dell’Appennino Tosco-Emiliano, il Rifugio Duca degli Abruzzi inaugurato il 30 giugno 1878.

E’ la serata giusta per una notturna, essendo una serata di luna piena, risaliremo al Lago Scaffaiolo partendo dal Rifugio Capanno Tassoni (1317 m) dove parcheggeremo le nostre auto, per raggiungere la cima del Monte Cupolino per ammirare l’alba del giorno dopo. Continua a leggere

Tra acqua, cielo e fuoco – 9 ottobre 2011

Escursionismo

9 ottobre 2011
Appennino Modenese
Madonna dell’Acero, Lago Scaffaiolo, Monte Spigolino

Percorso: lasciata l’auto nei pressi del Santuario della Madonna dell’Acero, si prende il sentiero che scende a destra verso il torrente Dardagna, e una volta arrivati al torrente si prende il sentiero n °333 che si sviluppa in gran parte su una strada forestale e che poi con una serie di gradini e staccionate di protezione consente di salire i diversi salti ammirandone da vicino lo spettacolare sviluppo. Intorno vegeta un bosco fresco con salici e tra i massi che ingombrano il greto crescono rigogliose le grandi foglie dei farfaracci, il cerfoglio selvatico e altre erbe caratteristiche dei luoghi umidi. Ignoriamo i primi due bivi fino ad arrivare al sentiero n °333 che diventerà poi 335 e 339 fino a prendere il n° 401 che ci porterà in breve al Lago Scaffaiolo nonché al Rif. Duca degli Abruzzi  a quota 1794mt. A questo punto percorriamo il sentiero di crinale n° 00, che divide la Toscana dall’Emilia Romagna, fino ad arrivare sulla cima del M.Spigolino a 1827 mt . Adesso prendiamo la ripida cresta che scende a valle con sentiero n °411 prima e 401 poi fino al P.sso della Riva mt.1454, dove prenderemo a sinistra il sentiero n°337 fino a raggiungere il bivio con il n°331 che ci riporterà di nuovo al Santuario della Madonna dell’Acero. Continua a leggere

Attraverso l’Appennino tosco emiliano

Escursionismo

22 maggio 2011 Traversata appenninica Da Maresca al Lago Scaffaiolo e Rifugio Cavone (E)

ITINERARIO: Casetta dei Pulledrari m.1222, Rombicciaio m.1347, Rifugio del Montanaro m. 1567, passo del Cancellino m. 1706, Passo dello Strofinatoio m. 1632, Lago Scaffaiolo m. 1790 e discesa al Rifugio Del Cavone m.1415 (dove ci attende il pullman per il ritorno).

  • Dislivello :  m.800 circa
  • Tempo di percorrenza:  h. 5,30 / 6,00
  • L’escursione sarà effettuata in Pullman al raggiungimento di n. 30 iscritti.
  • Per iscrizioni telefonare in Sede 059  69 68 08