25 Aprile 2018 – Sentieri Resistenti

Sentieri Resistenti
25 Aprile 2018
ANELLO DI TOANO

Percorso facile con possibilità di affrontare alcune varianti; qualche tratto si svolge lungo strade secondarie su asfalto. Durante il cammino si raggiungeranno luoghi significativi per la Resistenza locale agli occupanti nazisti e ai fascisti loro complici, con brevi soste durante le quali si leggeranno alcuni brani legati a quel tragico periodo della nostra storia.
Alle ore 16,00, al termine dell’escursione, il Coro del CAI di Carpi, diretto dalla maestra Franca Bacchelli, terrà un concerto presso la Pieve matildica di Toano con canti tratti dal proprio repertorio a ricordo dei Combattenti e dei Caduti per la Libertà d’Italia.

Le tappe.
Toano, Monte della Castagna, Ca’ Marastoni, C. Calderina, Manno, Monte Chiodo, La Collina, Toano.

Cosa.
Maria Assunta di Castello, Pieve Matidilca di Toano costruita intorno al 980 e incendiata dai tedeschi nell’agosto del 1944;
Cippo ai Caduti di Monte della Castagna;
Sacrario di Ca’ Marastoni;
Monumento di Manno ai Partigiani Sassolesi;
Monumento ai Caduti di Toano.  Continua a leggere

25 Aprile 2017 – Sentieri Resistenti

SENTIERI RESISTENTI
25 aprile 2017
Mormorola di Valmozzola (PR)

Il Cai di Carpi organizza, per il 25 aprile, un’escursione a tema intitolata Sentieri Resistenti, per camminare insieme sui luoghi dove più di sessant’anni fa, uomini e donne hanno combattuto e sono morti per la libertà, ricordando quei terribili mesi anche con letture e poesie a tema. A fine gita immancabile esibizione del Coro CAI di Carpi che renderà ancor più interessante questa giornata.

Il percorso.
Escursione facile (E). Lungo il cammino si sosterà brevemente durante alcuni momenti dedicati alla lettura di brani legati alla Seconda guerra mondiale e alla storia di questo periodo.
Raggiunta in automobile la chiesa di Mariano, 5 km dopo Mormorola, si parcheggia nel piazzale accanto al cimitero (quota 750 m),  quindi, imboccando una strada asfaltata che coincide per poco tempo con il sentiero 811, si sale al sovrastante borgo di Castello 875 m. Qui cominciamo a seguire una traccia che costituisce una specie di scorciatoia per raggiungere il sentiero sommitale, che risulta essere di nuovo l’811 il quale, innalzandosi lentamente a sinistra a formare un’ampia e assai lunga insenatura, viene raggiunto direttamente a quota 1120 m abbreviando in tal modo il cammino. Ora si prosegue sopra una larga cresta la quale, affacciandosi a volte vertiginosamente sulla sottostante valle del Mozzola, passa accanto al Monte Grosso 1182 m e continua in direzione del Monte Barigazzo, la meta che ci si propone di raggiungere. Il luogo è attraversato da una rete di antiche mulattiere e tracce che si intersecano in vari punti: deviando sulla sinistra lungo una di queste, si raggiunge la contrada di Pianelleto 1100 m. Lasciato questo gruppo di case, si affronta l’ultima salita: prima verso la chiesa costruita poco sotto il Monte Barigazzo 1215 m, quindi, poco oltre, sulla cima di questo rilievo 1284 m dalla quale la vista si apre spaziando su un vastissimo panorama.
Per la discesa si percorre un tratto del sentiero 811 c, fino a quando non si imbocca sulla sinistra il cammino che in genere viene utilizzato per salire e scendere da questo versante del Monte Barigazzo, e che si abbassa fino a Pian dell’Arato: si tratta ancora una volta del sentiero 811, che arriva a chiudere in questa maniera un lungo cammino circolare. Un breve segmento di strada asfaltata riporta quindi a Mariano e alle automobili.

Lunghezza del percorso: 12 km
Dislivello complessivo: 793 m
Difficoltà: E
Coro Cai CarpiVerso le 15,30, al termine dell’escursione, ci si sposta a Mormorola dove il Coro del CAI di Carpi, diretto dalla maestra Franca Bacchelli, terrà un concerto presso la Sala Civica con canti tratti dal proprio repertorio a ricordo dei Combattenti e dei Caduti per la Libertà d’Italia.
Seguirà una visita al Museo della Resistenza della Valmozzola guidata dal sig. Maurizio Carra (ingresso gratuito).

Continua a leggere

Sentieri Resistenti – 25 Aprile 2011 al Parco della Resistenza Monte Santa Giulia


SENTIERI RESISTENTI
Escursione al Parco di Monte Santa Giulia
Appennino Modenese
25 aprile 2011

Il Parco della Resistenza del Monte Santa Giulia è situato nei pressi di Monchio di Palagano. L’area racchiude caratteristiche naturalistiche e storiche, che la rendono un luogo ideale per la conoscenza e l’approfondimento dell’Appennino.
Durante la seconda guerra mondiale fu anche un punto strategico importante per la costituzione della Repubblica di Montefiorino.
All’ingresso del parco è allestito il “Memorial Santa Giulia” un complesso scultoreo, di 14 monoliti, opera di artisti di diverse nazionalità. Le opere, poste a ricordo delle  tristi vicende della guerra di liberazione, sono un invito alla fratellanza tra i popoli.
Per non dimenticare, proprio il 25 aprile, cammineremo lungo alcuni tratti dove più di sessant’anni fa si è combattuto per la liberazione, ricordando quei terribili mesi con letture e poesie a tema e ultimo ma non per questo meno importante, con l’esibizione del Coro CAI di Carpi.

Guarda le foto nella galleria: Foto Sentieri Resistenti 2011

Continua a leggere