Trekking a Ischia, Procida e Vesuvio dal 2 al 5 giugno

Trekking a Ischia, Procida e Vesuvio dal 2 al 5 giugno

Il Trekking è al completo – E’ possibile mettersi in lista di attesa compilando il modulo a fondo articolo

Da Giovedì 2 giugno a Domenica 5 giugno trascorreremo le nostre giornate nelle terre degli antichi Vulcani. Il trekking partirà dalla più piccola delle Isole del Golfo di Napoli, Procida, faremo scalo in questo gioiello naturale caratterizzato dalle sue case colorate che si affacciano sul porto. Ripartiremo al tramonto alla volta di Ischia, maestoso affioramento vulcanico, famosa per le sue terme e i suoi giardini con panorami mozzafiato dal Monte Epomeo fino al mare.

E’ un’Isola che non ci deluderà, dalla sommità dell’Eremo godremo di una vista su quasi tutta lschia, dai suoi panorami selvaggi alle scogliere scoscese, immersi nel tufo verde dove gli aspetti geologici, vegetazionali, storici ed antropici si fondono in un paesaggio unico, colorato dalle diverse sfumature di verde ed intriso di tutte le sensazioni che si possono percepire.

Ritorneremo nel continente per visitare, questa volta, il cratere sommitale del quiescente Vesuvio. Situato all’interno del parco nazionale omonimo a sud-est della città di Napoli, di cui ne è da sempre il simbolo. E’ uno dei vulcani più pericolosi e studiati al mondo, con un’altezza di 1281 m, sorge all’interno di una parziale caldera, che è la parte restante di un precedente edificio vulcanico, l’attuale Monte Somma.

L’ultimo giorno della nostra vacanza lo dedicheremo ai Campi Flegrei, nel golfo di Pozzuoli e ad ovest di Napoli. Area nota, fin dall’antichità, per la sua vivace attività vulcanica. Visiteremo l’antico supervulcano. Il nostro trekking è terminato, è giunto il momento di rientrare, sperando di portare a casa splendidi sorrisi e occhi pieni di meravigliose immagini che queste terre ci sapranno regalare e raccontare.

Ovviamente non mancheranno tuffi in mare!

Alessia e Paolo


 PROGRAMMA:


1° giorno – Giovedì 2 giugno 2022
ISOLA DI PROCIDA
Trasporti: Treno AV Reggio Emilia – Napoli Centrale (alle ore 6.00 circa)
Traghetto: Napoli porto – Isola di Procida poi Procida – Ischia
Pernottamento: Ischia Porto – Appartamenti CASAL SAN DOMENICO

Descrizione
Procida è la più piccola e meno turistica delle isole del Golfo di Napoli ed è quella che si gira più facilmente a piedi, per questo è particolarmente adatta alle escursioni di un giorno. La passeggiata parte inevitabilmente da Marina Grande, il caratteristico porto dell’isola. Da qui seguendo il dedalo di violetti si sale fino all’Abbazia di San Michele Arcangelo costruita nel XI secolo. Al suo interno si può visitare anche il piccolo museo di ex voto. Dalla panoramica Piazza dei Martiri potete salire verso il borgo medievale di Terra Murata, fatto di case ed edifici fortificati a picco sul mare. Dopo la visita di Palazzo d’Avalos, antica cittadella fortificata, scendiamo verso Marina della Corricela, un borgo di pescatori da cartolina, con le sue famose casette dai colori pastello, luogo che fu scelto da Massimo Troisi per il film “Il Postino”. Se riusciremo, visiteremo la riserva naturale di Vivara.
Verso il tramonto ci sposteremo sull’Isola di Ischia, dove pernotteremo.


2° giorno – Venerdì 3 giugno 2022
ISOLA DI ISCHIA
Escursione SERRARA FONTANA – MONTE EPOMEO (789 m.) – FORIO
Dislivello in salita: 200 m
Dislivello in discesa: 1000 m
Durata: 5 ore
Difficoltà: E
Sviluppo del percorso: 12 km
Acqua: non sono presenti fontane o sorgenti lungo il percorso
Percorso (traversata): Fontana (460 m), Monte Epomeo (Punta di San Nicola 789 m), Pietra dell’Acqua (700 m), Pierta Martone (550 m), Bosco dei Frassitelli (500 m), Bosco della Falanga (Case di Pietra 600 m), Santa Maria al Monte (400 m), Forio (20 m).

L’itinerario da Fontana al centro storico di Forio è interamente dedicato alla formazione geologica più caratteristica dell’Isola di Ischia: il tufo verde del Monte Epomeo. Un’escursione che rappresenta un compendio perfetto degli aspetti naturalistici e storico-culturali del versante ovest dell’isola. Il percorso parte dalla Piazza di Fontana, piccola frazione del comune di Serrara Fontana, e si sviluppa in salita sui resti di un’antica mulattiera, oggi carrabile, per circa un chilometro. Da questo punto  costeggiando un bosco di castagni si sale, attraverso una mulattiera che nell’ultimo tratto si collega ad un antico tratturo inciso nel tufo verde, fin sulla cima del Monte Epomeo che con la Punta di San Nicola rappresenta la quota più elevata dell’escursione (789 m) ; il percorso prosegue in discesa su sterrato e costeggiando la Pietra dell’Acqua (enorme masso di tufo che funge da cisterna, da cui il nome) e Bocca di Serra, si inoltra in un paesaggio selvaggio ed affascinante sul versante ovest dell’isola (Forio). Abbandoniamo per un attimo il sentiero ufficiale, fino ad arrivare al bosco dei Frassitelli (500 m), un terrazzo di acacie fittissime, e subito dopo a quello della Falanga (600 m); in questo bosco di castagni è possibile ritrovare le tipiche buche (le fosse della neve) ed i rifugi scavati nei massi di tufo precipitati dall’Epomeo, come conseguenza di assestamenti tettonici (le cosiddette Case di Pietra). Arrivati a S.Maria del Monte scenderemo fino a Forio per un tuffo nelle sue acque cristalline e per poi tornare, con gli autobus locali, a Ischia Porto.
Pernotteremo sempre negli appartamenti a Casal San Domenico.


3° giorno – Sabato 4 giugno 2022
O’ VESUVIO
Traghetto: Isola di Ischia – Napoli
Trasporti: Circumvesuviana Napoli – Ercolano Scavi – Navetta Vesuvio express
Pernottamento: Hotel Herculaneum– ERCOLANO

Opzione 1: Escursione ERCOLANO SCAVI – IL GRANDE CONO (1281 m)
Dislivello in salita: 175 m
Dislivello in discesa: 175 m
Durata: 3 ore
Difficoltà: E
Sviluppo del percorso: 4 km
Biglietto di ingresso: 10 €

Il sentiero che permette l’ascesa al Gran Cono del Vesuvio parte dalla ex Biglietteria del Parco a quota 1000 m e raggiunge quota 117 5m snodandosi in una serie di tornanti estremamente panoramici che permettono di ammirare l’antico vulcano del Monte Somma separato dal Vesuvio dalla Valle del Gigante ed il Colle Umberto sede dell’Osservatorio Vulcanologico Vesuviano, il primo in Italia fondato nel 1841. Raggiunto il Presidio delle Guide Vulcanologiche comincia un tratto pianeggiante e si prosegue per un viottolo che presenta ripetuti affacci sulla bocca del cratere. Raggiunta la località Capannuccia si prosegue in discesa sul versante sud orientale del vulcano raggiungendo il vecchio Piazzale situato nel comune di Ottaviano. Il panorama che si ammira è di rara bellezza ed il percorso permette di circumnavigare completamente l’intero edificio vulcanico del Vesuvio e ritornare al punto di partenza.

Opzione 2: Escursione ERCOLANO SCAVI – IL GRANDE CONO (1281 m) – VALLE DELL’INFERNO – COGNOLI DEL SOMMA
Dislivello in salita: 392 m
Dislivello in discesa: 392 m
Durata: 8 ore
Difficoltà: E
Sviluppo del percorso: 13 km

Se le condizioni lo permetteranno, dal percorso precedente, si proseguirà lungo un tratto in discesa immerso nel bellissimo ginestreto che domina il sentiero della Strada Matrone. Giunti ad uno svincolo prenderemo una deviazione che ci permetterà di ricongiungerci al sentiero della Valle dell’Inferno e, dal Piazzale della Legalità, cominceremo la nostra ascesa sui Cognoli del Somma. Ammireremo quindi fantastici scenari su tutta la Piana Campana e raggiungeremo la terrazza panoramica dove è posta la più bella formazione di lava “a corda” del Vesuvio incisa da una profonda frattura in cui alloggiano numerose specie di felce e al cui interno è possibile entrare come se fossimo nelle viscere della Terra! Il sentiero prosegue poi lungo i Cognoli di Lavante del Monte Somma: una bellissima ascesa panoramica su uno dei tracciati più paesaggistici di tutto il Parco. Una volta giunti in cima sarà possibile ridiscendere a valle lungo un tratto ripido di lapilli e cenere che conduce all’Arena con l’Arco naturale della Valle dell’Inferno. Dà li ritorneremo poi al piazzale di partenza di quota 1000m, meta d’itinerario.


4° giorno – Domenica 5 giugno 2022
CAMPI FLEGREI
Trasporti: Circumvesuviana Ercolano Scavi – Campi Flegrei poi Napoli – Reggio Emilia AV

Situata a Nord-Ovest della città di Napoli questa estesa regione deve il nome alla sua origine vulcanica (dal greco flègo che significa “brucio”, “ardo”). L’area, infatti, è costituita da un complesso insieme di strutture geologiche, generate da eruzioni reiteratesi con cadenza ciclica. Nell’area sono riconoscibili almeno ventiquattro (dei circa quaranta noti agli studiosi) tra crateri ed edifici vulcanici, alcuni dei quali ancora attivi, presentano manifestazioni gassose effusive (Solfatara) o idrotermali (Agnano, Pozzuoli, Lucrino), e sono causa del fenomeno del bradisismo.
Terminata l’escursione raggiungeremo Napoli per fare rientro nella nostra pianura.


MODULO LISTA DI ATTESA TREKKING ISCHIA:




    *Sei un Socio Cai?
    No


    1. Dichiaro di essere consapevole e informato sul livello di difficoltà fisica, che la partecipazione a questa attività comporta.
    2. Dichiaro di aver letto e compreso tutto il programma e di accettarlo integralmente.
    3. Dichiaro di aver letto e compreso le disposizioni operative relative al Contenimento COVID-19 da adottare durante l'escursione e di accettarle integralmente, senza riserve, impegnandomi a rispettare e far rispettare scrupolosamente le direttive impartite dagli accompagnatori responsabili dell’attuazione delle misure anticovid.
    4. Dichiaro che alla data della prenotazione sono in possesso di Green Pass Base valido.
    5. Dichiaro di essere consapevole e di accettare che, in caso di violazione di uno dei punti richiamati, potrò essere escluso dall’escursione.


    In conformità a quanto deliberato dall’art. 10 della legge 675/96, “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” e successiva modifica con D.Lg. 30 giugno 2003 n.196, acconsento al trattamento dei miei dati personali che saranno utilizzati esclusivamente per la creazione della lista dei partecipanti all'escursione.


    This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.