Corso Arrampicata Roccia AR1 2018

 

in uscita dalla Wiessner – Sass Ortiga © Nicola Bertolani

 

  • Il corso di roccia organizzato dalla Scuola Intersezionale di Alpinismo e Scialpinismo A. Montanari, si rivolge in particolare modo a chi ha frequentato un corso di alpinismo o con esperienza equivalente e che intende avvicinarsi all’arrampicata con sicurezza.
  • Il corso si articola in 10 lezioni teoriche e 6 giornate di attività in montagna, nelle quali si metterà in pratica quanto appreso teoricamente, in particolare, arrampicata su roccia, progressione della cordata su roccia, corde doppie e manovre di auto soccorso.

Continua a leggere

Pubblicato in Alpinismo, AR1, Arrampicata, Corsi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

2 Settembre – Wine Trekking: Sui Sentieri del Durello

Domenica 2 Settembre 2018
Wine Trekking: Monti Lessini – Sui Sentieri del Durello

Partecipare ad un Wine Trekking significa immergersi in una splendida natura percorrendo antichi sentieri che si inerpicano tra vigne, ulivi, prati e boschi. A cui si aggiunge la degustazione per assaporare il vino del luogo accompagnato dai prodotti tipici, che permette di entrare in contatto con le realtà locali e le caratteristiche di un dato territorio.

Una giornata tra natura e gusto: un trekking guidato per conoscere le peculiarità del territorio dei Monti Lessini, in particolare della zona del Durello, per scoprire come nasce un’eccellenza della viticoltura con una gradevolissima passeggiata in collina, godendo di panorami mozzafiato tra i vigneti, fino al Monte Calvarina 682 mt.  Continua a leggere

Pubblicato in Escursionismo, News | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Notiziario Estate 2018

Scaricabile in formato PDF qui: Archivio Notiziario

E’ online il notiziario Estate 2018

In questo numero:

  •  Nuovo Consiglio Direttivo
  • Marcia dei Tori – In archivio anche la 18ª edizione
  • AgendaUscite in grotta – Corso di Speleologia – Uscite Attrezzate – EE Escursionisti Esperti – Escursioni – I Fantalpici
  • Settimana Bianca di Carmen Gasparini
  • Le Ville di San Prospero in bicicletta di Ernestina
  • Sentieri Resistenti di Milva Zanasi
  • Escursione con gli Etruschi di Carmen Gasparini

Vuoi ricevere il notiziario via mail? Compila il modulo

Pubblicato in News, Notiziario | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

14/15 Luglio – Via Ferrata delle Bocchette Centrali

14-15 Luglio 2018
Via Ferrata delle Bocchette Centrali (EEA)
Gruppo Dolomiti di Brenta

Le Bocchette Centrali sono un ardito percorso tracciato su sistemi di cenge che permettono di toccare alcune bocchette attraversando le ripide pareti della parte centrale del Gruppo di Brenta.

GIORNO 1. Dal Rifugio Valesinella (1513 m.) si prende il largo sentiero 317 che porta al Rif. Casinei (1825 m., ore 0.45). Si percorre poi il 318 in direzione del Rif. Brentei. Da qui si prosegue tenendo il segnavia 318 lungo un buon sentiero che con pendenza regolare percorre tutto il fianco dell’alta Val Brenta, tagliando i ghiaioni sotto il Campanile Alto e Basso. Da una conca nevosa il sentiero supera la fascia rocciosa a destra del canale e dopo un piccolo tratto nevoso raggiunge la Bocca di Brenta (2552 m.). Da qui il sentiero scende sul versante Est e seguendo una cengia rocciosa sulla destra porta al Rifugio Tosa-Pedrotti. Pernottamento con trattamento di mezza pensione.  Continua a leggere

Pubblicato in Escursionismo | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

I Fantalpici – Breithorn Occidentale 4165m – Via Normale

I Fantalpici
Breithorn Occidentale 4165m
Gruppo Monte Rosa
Via Normale (A/F+)
14/15 Luglio 2018

Prenotazione solo online.

I tre Breithorn, appaiono dal versante svizzero come una muraglia invalicabile ed inconquistabile, zona riservata soltanto ad alpinisti esperti, tuttavia, la vetta occidentale può essere più agevolmente salita dal versante italiano, dove forma un pendio innevato con pendenze non superiori ai 35°-40°. Dalla cima si gode un panorama incredibile che va dal vicino Monte Rosa, al Monte Bianco e a tutti i 4000 vallesani con il Cervino talmente vicino che lo si può quasi toccare…

Sabato. Dal parcheggio di Cervinia 2006 prendiamo solo il primo tratto della funivia fino a Plan Maison. Da Paln Maison si segue il segnavia 15, che attraversa la conca del Breuil, seguendo la linea della funivia fino ad arrivare alla Cappella Bortadini. Qui il sentiero sale su sfasciumi pietrosi ed in breve raggiunge il Rifugio Teodulo 3317m.

Domenica. Dal rifugio saliamo a margine delle piste da sci fino al pianoro tra il Piccolo Cervino e la Gobba di Rollin, dove arriva la pista che scende dal Piccolo Cervino. Seguiamo ora l’ampia traccia che porta al Colle del Breithorn 3826m, per affrontare l’ampio e sempre più ripido pendio del versante sud/ovest del Breithon. Raggiunta la cresta, la si segue brevemente fino in vetta 4165m. La discesa avviene per la stessa via di salita. Continua a leggere

Pubblicato in Alpinismo, I Fantalpici, News | Contrassegnato , , , | 2 commenti

16 Giugno – Rassegna Corale “Lassù sulle Montangne”

SABATO 16 GIUGNO ORE 17,00 presso l’Aula Liturgica della Chiesa Parrocchiale Madonna della Neve a Quartirolo di Carpi in Via Carlo Marx 109 ang. Via Calabria. – Rassegna corale “Lassù sulle Montagne” con le corali Coro CAI Carpi e Coro CAI Ferrara.

INGRESSO LIBERO.

Pubblicato in Coro Cai Carpi | Lascia un commento

EE Escursionisti Esperti – Per affrontare ogni tipo di sentiero escursionistico con cosapevolezza

esc-espResponsabili:  Paolo Lottini e Marco Bulgarelli

La Sezione di Carpi organizza una serie di uscite di approfondimento a numero di partecipanti limitato, che mirano a dare all’escursionista già praticante una preparazione superiore, per affrontare con maggiore consapevolezza qualsiasi difficoltà escursionistica, per cercare di prevenire gli incidenti, per programmare da solo i propri trekking, rispettare l’ambiente, trovare e cercare di superare i propri limiti fisici e psicologici.

E’ il naturale seguito del Corso di escursionismo di base e si integra con il Corso di orientamento (che si svolgono normalmente in primavera) per avere una preparazione completa per coloro che vogliono andare in montagna con la massima consapevolezza su qualsiasi itinerario escursionistico che non preveda difficoltà alpinistiche specifiche.

Vi aspettiamo in Sede venerdì 1 Giugno ore 21.00 alla presentazione.

Continua a leggere

Pubblicato in banner, Corsi, Escursionismo, News | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Fantalpici+ a Cima Dodici (Rinviata)

Viste le previsioni meteorologiche poco favorevoli (temporali già a metà giornata), l’uscita viene posticipata a data da destinarsi. 

I FANTALPICI (PLUS)
Cima Dodici 2336 m
Prealpi Vicentine
Valòn de le Dòdese, Valòn de le Tràpole
Difficoltà EE (1700 mt di dislivello)
3 giugno 2018

Bellissimo giro ad anello percorribile solo se ben allenati, considerando che il dislivello da affrontare è di 1700 m e il tempo indicativo di percorrenza è di nove ore. L’ambiente severo e roccioso e alcuni brevi tratti attrezzati impongono di salire con il casco e un cordino lungo di sicurezza con moschettone; inoltre, l’attraversamento di possibili lingue molto ripide di neve residua consiglia di portare anche la piccozza.

Cima Dodici è la vetta più elevata della Provincia di Vicenza, e può essere assalita in vari modi.

Da Pràe in Val di Sella 700 m si segue per circa quattro ore il sentiero 231 che risale faticosamente il Valòn de le Dòdese. Giunti alla Busa de le Dòdese 2050 m, sulla cresta che segna il limite settentrionale dell’Altopiano di Asiago, si svolta a destra lungo il sentiero 211 fino a raggiungere la sommità di Cima Dodici 2336 m. In questo luogo si gode di uno dei più ampi e belli fra i panorami di vetta, spaziando su Adamello, Presanella, Lagorai, Cima d’Asta, Sassolungo, Pale di San Martino, Laguna Veneta, con la possibilità di intravedere nelle giornate più limpide perfino il gruppo del Bernina e la Vetta d’Italia. Accanto si eleva più bassa la cima dell’Ortigara, ancora visibilmente segnata dalle cicatrici della Grande Guerra.

Per la discesa si ripercorre il tratto fino alla Busa de le Dòdese, ma questa volta si continua il cammino lungo il sentiero 211 che attraversa ripido il Valòn de le Tràpole. A un bivio 1150 m, si riprende il sentiero 231 della salita e si ritorna a Pràe, la località di partenza. Continua a leggere

Pubblicato in I Fantalpici | Lascia un commento

17 Giugno – Monte Prado

Monte Prado
Domenica 17 giugno 2018

Partenza :ore 6.45 dal parcheggio CAI Carpi con auto proprie
Dislivello in salita: mt. 970 circa
Tempi: 6 ore circa
Difficoltà:  E con qualche passo EE

Percorso a piedi
All´inizio della radura di Pian Vallese 1284 m, sulla destra (Sud) parte il sentiero segnato n° 615 (sentiero segnato molto bene). Si sale su una comoda mulattiera nel bosco e si esce dal limite della vegetazione arborea poco prima di attraversare il Torrente che percorre il Fosso della Piella (ottima acqua, si possono riempire le borracce). Si continua a salire sempre su evidente traccia dalla parte destra del Fosso (senso orografico) fino a giungere sulla sella erbosa del Passone 1847 m. Dal valico si prosegue dritti (Sud-Ovest) in discesa lungo la dorsale che divide la Valle dell´Ozola (Ovest) da quella del Dolo (Est), si supera il bivio (a destra) che in pochi minuti porta al Rifugio Cai Cesare Battisti 1761 m e si giunge presso un trivio di strade sterrate nella località Lama Lite 1769 m.

Qui prendiamo la traccia che sale ripida (con qualche passaggio delicato) la cresta nord del M.Cipolla (1960mt) prima e del M.Prado (2054mt).

Arrivati in cima si segue il sentiero CAI 00 che scende verso destra fino alla sella del M.Prado dove si interseca il sentiero n.631 (che prendiamo) che ci porterà prima al Lago della Bargetana e poi, con un sentiero a mezza costa sotto al M.Cipolla , di nuovo a Lama Lite.

Qui si ripercorre a ritroso il sentiero che porta al Passone e poi giù a Pian Vallese.

All’interno della spettacolare conca del versante nord del monte Prado, che con i suoi m 2054 è la seconda vetta più alta dell’Appennino Reggiano, è situato il lago della Bargetana. Le sue sponde sono circondate da pascoli verdeggianti e da aspre pareti rocciose, fra le quali non è raro avvistare la marmotta.

Pubblicato in Escursionismo | Lascia un commento

I Fantalpici – Via Ferrata Sass Brusai

I FANTALPICI
Via Ferrata “Sass Brusai”
Gruppo del Monte Grappa
Cima Boccaor 1532 m
20 Maggio 2018

Ferrata di media difficoltà, con qualche passaggio classificato difficile.

Dal parcheggio posto in località San Liberale 600 m, che si raggiunge dopo aver percorso l’omonima valle che si imbocca a Crespano del Grappa, si affronta un avvicinamento all’attacco della ferrata posto a 1190 m prima per un breve tratto asfaltato, poi per i sentieri 151 e 153, quindi risalendo un bosco assai ripido e faticoso. Ora ci si trova ai piedi della cresta sud del Monte Boccaor, dove prende inizio il percorso attrezzato caratterizzato dall’alternarsi di tratti sempre interessanti su pareti verticali, creste, gradoni, camini e risalti anche parecchio esposti, ad altri su sentiero senza cavo. La ferrata è nota per la presenza di un lungo ponte sospeso definito “spettacolare”, che scavalca il sottostante sentiero di ritorno: qui, se ce ne fosse bisogno, si ha la possibilità di sfruttare una via di fuga che consente di abbreviare la salita. Sul cocuzzolo erboso del monte Boccaor 1532 m rimane una lunga trincea a ricordare che il luogo fa parte di una zona dove esattamente cento anni fa si è combattuto duramente per ribaltare le sorti del conflitto dopo Caporetto. Continua a leggere

Pubblicato in I Fantalpici | Lascia un commento

12/19 Maggio 2018 – Trekking in Aspromonte


Dal 12 al 19 Maggio 2018–

SENTIERO dell’’INGLESE… TRA MARE E MONTI!
Accompagna una Guida Ambientale Escursionistica

Tutti coloro che sono interessati sono invitati in Sede per venerdì 12 gennaio 2018 all’’incontro di presentazione del programma.
Vista al particolarità dell’’iniziativa, si richiede l’’adesione entro metà febbraio.

Ecco tutti i dettagli:

Il sistema di viaggio che io e il mio compagno adottammo, allorchè questi diari furono scritti, era il più semplice ed anche il meno costoso: abbiamo, infatti compiuto l’intero viaggio a piedi (..). In Calabria, un cavallo per caricarvi quel po di bagaglio che avevamo portato con noi, ed una guida. Poiché in quelle province non ci sono alberghi, se non sulla strada carrozzabile che corre lungo la costa occidentale, il viaggiatore deve sempre contare sull’ospitalità di qualche famiglia, in ogni città che visita … “

Edward Lear estate 1847  Continua a leggere

Pubblicato in Escursionismo | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

13 Maggio – Uscita di avvicinamento alla Speleologia

ANTRO DEL CORCHIA
LEVIGLIANI DI STAZZEMA
ALPI APUANE  
Domenica 13 Maggio 2018

L’antro del corchia rimane uno dei complessi carsici tra i piu’ estesi in italia ed una sua parte e’ stata turisticizzata per la bellezza degli ambienti che racchiude. Si entrera’ in questa enorme cavita’ attraverso la BUCA DEI POMPIERI e dopo 3 piccoli salti seguiti da altrettanti saloni si arriva al percorso turistico.

Lo scenario imperdibile continua per parecchi gradini e passerelle attraverso la galleria degli inglesi , lasciando in basso a destra la grande finestra del ramo del Giglio (si nota la corda con nodi che permette di accedervi), quindi in alto a sinistra la galleria della Neve : passato sotto un caratteristico arco di roccia si puo’ vedere evidentissimo l’acceso del ramo del fiume.  Continua a leggere

Pubblicato in Speleologia | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento